Pronostico obbligato
Pronostico obbligato

Fiducia al massimo per il Napoli nelle scommesse sulla 22.ma giornata di serie A: la squadra di Sarri gioca contro un Palermo in crisi nera, penultimo in classifica e con un nuovo allenatore in panchina dopo le dimissioni di Eugenio Corini. All’opposto la situazione degli azzurri, imbattuti da ottobre e con cinque vittorie di fila tra campionato e coppe. Il Napoli ha fatto l’en plein di puntate secondo i dati Microgame Group: il 100% delle scommesse «1X2» sulla partita di domenica sera è andato sulla vittoria di Sarri, data a quota minima, 1,15. Nessuno crede alla possibilità che il Palermo possa uscire indenne dal San Paolo. Del resto le quote su pareggio e blitz rosanero parlano chiaro. Già a 8,25 la «X», l’esordio col botto di Diego Lopez in panchina sarebbe un exploit da 16,50, anche perché solo una volta, in campionato, il Palermo ha vinto a Fuorigrotta, addirittura nel 1951. Il miglior attacco del campionato (quello del Napoli, con 47 gol all’attivo), affronta la seconda peggior difesa (quella del Palermo, 41 reti subite): probabilissima la vittoria degli azzurri e un finale da almeno tre gol totali, l’«1+Over 2,5» si gioca a 1,43.

Pieno di puntate anche per la Juve, avversaria del Napoli nella semifinale di Coppa Italia a marzo, nella trasferta contro il Sassuolo.
L’anno scorso la gara in Emilia fu il punto più basso della stagione bianconera, ma dopo il ko contro i neroverdi la squadra di Allegri cominciò la trionfale rimonta scudetto. Quest’anno è tutta un’altra Juve e si vede anche dalla fiducia che gli scommettitori ripongono nella Signora: il 99% ha scelto il «2», piazzato a 1,52. Solo una giocata su cento è andata sul pareggio (a 4,15), mentre un altro successo del Sassuolo (che nello scorso campionato vinse 1-0, risultato oggi offerto a 16,00) vale 6,65. Di Francesco e i suoi, nel loro stadio, hanno sempre segnato quando hanno giocato contro la Juve: almeno una rete degli emiliani è piazzata a 1,58.

Percentuali altissime di successo, secondo gli scommettitori, anche per Lazio, Inter e Fiorentina. I biancocelesti aprono il turno sabato pomeriggio, alle 18, contro il Chievo Verona. Vittoria data a 1,52 con il 95% delle preferenze. Gialloblu in caduta libera, con 4 ko consecutivi: tornare a punti pagherebbe 4 volte la scommessa con il pareggio (scelto nel 4% dei casi) il successo esterno è dato a 7,00.
Sabato sera l’Inter cerca il settimo successo di fila in campionato, contro il Pescara: pollice su per i nerazzurri in 99 giocate su 100, con il segno «1» che vale appena 1,22. Pari a 6,00, solo l’1% ha giocato il «2», offerto a 15,00. Anche la Fiorentina ha vita facile nel pronostico e negli orientamenti degli scommettitori: contro il Genoa la vittoria viaggia a 1,63, opzione scelta nel 95% dei casi, quota 3,75 per il pareggio (3%), mentre il ritorno al successo del Grifone (che non vince dal 15 dicembre) sale a 5,85.