Manca soltanto una settimana all’appuntamento più atteso della stagione del giovane Marco Chiarello, la Rok Cup Superfinal che andrà in scena dal 19 al 22 di Ottobre, ed il pilota di Volpago del Montello, per affilare al meglio le proprie armi, scenderà in pista nel weekend, in occasione dell’imminente Trofeo d’Autunno.

Nei giorni 15 e 16 di Ottobre il South Garda Karting di Lonato aprirà le sue porte ai protagonisti di un evento che, nelle passate edizioni, ha già messo il luce il portacolori di Xmotors Team.

“Questo fine settimana saremo al via del Trofeo d’Autunno” – racconta Chiarello – “perchè vogliamo essere pronti per la Rok Cup Superfinal che si terrà la prossima settimana. Ho già corso su questo tracciato ed anche in occasione di precedenti edizioni di questa manifestazione, sempre per prepararmi al meglio in vista del mondiale. Nel mio passato ho raccolto spesso ottimi risultati, riuscendo a stare tra i migliori dieci in svariate occasioni.”

Una trasferta votata a valutare anche lo stato di forma del diciassettenne trevigiano.

“Ho un solo dubbio e riguarda la mia mano destra” – sottolinea Chiarello – “dato che l’incidente che ho avuto nella scorsa gara mi ha costretto ad andare all’ospedale, dove me la hanno steccata. Ancora oggi mi infastidisce un po’ ma, nonostante questo, penso di avere buone possibilità per portare a casa un risultato interessante. Siamo pronti per scendere in campo.”

Sempre in lizza per la categoria Shifter-Rok Chiarello sarà della partita al volante di un Tony Kart 401RR spinto da un propulsore Vortex, obbligatorio per tutti i partecipanti all’evento.

“In questa gara correremo tutti alla pari” – aggiunge Chiarello – “infatti avremo un Tony Kart, motorizzato Vortex. Il nostro sarà seguito dal team A.P.E. Racing e da Roberto Pacini, che ringrazio in anticipo. Il nostro mezzo non ha sostanziali modifiche rispetto alla precedente trasferta, a parte le sistemazioni fatte in seguito alla toccata di gara 2. Credo che si possa comportare bene in pista e, partendo già da una buona base, potremo lavorare sul setup.”

Obiettivi ambiziosi per Chiarello, deciso a puntare in alto nel fine settimana bresciano, anticamera di una Rok Cup Superfinal che vedrà al via i migliori sella serie a livello mondiale.

“In questo trofeo mi aspetto di ottenere un buon risultato in gara” – conclude Chiarello – “e vorrei lottare per stare almeno tra i primi sei o sette, come risultato minimo. Mi piacerebbe ottenere anche qualcosa di più di questo. Devo sfruttare al massimo il fine settimana per arrivare alla Rok Cup Superfinal al più alto livello di competitività possibile. Grazie alla mia famiglia, a tutti i partners, ad Xmotors Team, a Roberto ed al suo A.P.E. Racing Team.”

Articolo precedentePremio “Semplicemente donna”, l’edizione del decennale in calendario il 18 novembre a Castiglion Fiorentino
Prossimo articoloArrampicata sportiva, Arco di Trento, frecce tricolori… in verticale