Si entra in picchiata nella settimana dell European Cup Boulder, la manifestazione di arrampicata sportiva di sabato 7 e domenica 8 maggio sulle toste pareti altoatesine del Vertikale Climbing Stadium di Bressanone. Sotto il controllo dell’affiatato comitato organizzatore AVS, sono in programma due giornate di grande show che faranno restare con il fiato sospeso il pubblico seduto nell’arena esterna, il quale potrà seguire gratuitamente sia le qualificazioni del sabato che le semifinali e finali della domenica. Tifo speciale tutto riservato per i due atleti di casa: la giovanissima Leonie Hofer (Sektion Passeier des AVS-Amateursportverein), al suo debutto in European Cup tra i Senior, e l’esperto gardenese Filip Schenk delle Fiamme Oro che ha già dimostrato più volte il suo grande talento in tutte e tre le discipline dell’arrampicata (Lead, Boulder e Speed), vincendo la Coppa Italia Boulder 2021, un campionato europeo Youth 2018 e due campionati mondiali Youth nel 2017 e 2015. La squadra azzurra si presenterà a Bressanone con un atleta Elite, ovvero il poliziotto piemontese Stefano Ghisolfi, e altri 13 atleti e atlete della squadra Senior B.

La Nazionale rientra dalla trasferta di Praga con un magro bottino. Nella prima tappa di European Cup festeggia soltanto il trentino Pietro Vidi che riesce a raggiungere la semifinale chiudendo con un soddisfacente 12° posto. Schenk si ferma al 23° posto, più indietro in classifica il faentino Giovanni Placci (49°) e il modenese Marcello Bombardi (63°). Il pubblico ha spinto in alto il re di casa Adam Ondra, bravo a conquistare 3 top in finale imponendosi così davanti al lettone Edvards Gruzitis e all’olandese Tim Reuser. In campo femminile successo per l’austriaca Eva Maria Hammelmüller, presente qualche settimana fa assieme ai suoi compagni in una seduta di allenamento proprio alla Vertikale. Hammelmüller, con due top e tre zone in finale, riesce a prendersi un piccolo vantaggio sull’olandese Sabina Van Essen e sulla slovena Lana Skusek, quest’ultime sono riuscite soltanto a conquistare un top e tre zone.

Il secondo appuntamento di European Cup di Bressanone partirà sabato 7 maggio con le qualificazioni femminili dalle 10 alle 13.30 e quelle maschili dalle 15.30 alle 20. Il giorno dopo ci saranno le semifinali femminili e maschili dalle 10 alle 12.15, mentre dalle 16.10 alle 17.50 le attese finali.

Ex campionessa mondiale di arrampicata, allenatrice e ora organizzatrice, Alexandra Ladurner assieme a Ralf Preindl dell’AVS scalpitano per mostrare a tutto il mondo non solo le gesta dei migliori atleti continentali, ma anche di quelli internazionali che saranno impegnati dal 10 al 12 giugno alla World Cup Boulder, secondo importante appuntamento per il comitato locale.

L’Alto Adige e la magnifica località di Bressanone saranno teatro di due importanti eventi di alto livello per l’arrampicata italiana, uno sport che piano piano si fa strada ed entra nelle case degli appassionati sportivi altoatesini e italiani.

Articolo precedentePanato, Pernigo, Zorzi e Dal Ponte al via del Rally della Valpolicella
Prossimo articoloFederico Spiller ottavo al Valsugana Historic Rally