Luca Mercuri e Fabio Merlino dei Macron Warriors Viadana

Nella mattinata di oggi i Macron Warriors Viadana hanno avuto un incontro appositamente convocato con il sindaco di Viadana Nicola Cavatorta, il vice – con delega allo Sport – Alessandro Cavallari e l’assessore Ivan Gualerzi, nel quale è stato dato l’ok ufficiale all’utilizzo dell’impianto anche da parte della società di powerchair hockey. Un primo step che pone un importante presupposto all’utilizzo dell’impianto, anche se ci sono ancora dei passaggi successivi da definire per organizzare la nuova stagione.

Il Comune di Viadana nelle scorse settimane si era riservato di verificare che il nuovo parquet possa supportare anche questo tipo di disciplina agonistica. Una volta che la direzione lavori ha ottenuto le rassicurazioni tecniche del caso, il sindaco Cavatorta ha provveduto a convocare la società viadanese per spiegare, come è avvenuto questa mattina, che da parte dell’Ente c’è la massima disponibilità a fare usufruire l’impianto anche a quest’ultima.

Per quanto riguarda la gestione di orari e tempistiche relativi ad allenamenti e partite, l’amministrazione comunale rimanda ogni discorso agli accordi che i Warriors, così come le altre società che utilizzeranno quegli spazi, andranno a stabilire con il soggetto che verrà individuato quale responsabile della gestione del Palazzetto.

“Come amministrazione comunale – afferma il sindaco Nicola Cavatorta – non abbiamo mai precluso ad alcuna società sportiva l’utilizzo della struttura. Ora sta nell’abilità delle società viadanesi organizzare gli spazi e i tempi di utilizzo, attività necessaria in quanto la richiesta di impianti attualmente è elevata e come giunta stiamo facendo di tutto per offrire spazi all’avanguardia alle realtà del territorio. Mi ritengo soddisfatto del proficuo incontro avuto presso il Palasport con i Warriors”.

“Siamo contenti di questo incontro sicuramente positivo con il sindaco Cavatorta e gli assessori Cavallari e Gualerzi. – dichiara Fabio Merlino, presidente dei Macron Warriors – È un primo e importante passo. Il parquet è stato definito, finalmente, agibile per le nostre carrozzine e insieme abbiamo visitato alcuni spazi interni al Palasport che potrebbero fungere da ricovero per le nostre attrezzature. Abbiamo verificato anche la possibilità di sfruttare spazi adiacenti al Palazzetto per le partite di powerchair football. Un dialogo costruttivo si è avviato e questo non può che farci piacere. Ripeto, un primo passo è stato fatto. A questo devono seguire altre informazioni e condizioni che dobbiamo valutare e verificare insieme agli altri club sportivi coinvolti nell’utilizzo del Palasport e all’amministrazione comunale. Dobbiamo tener conto delle nostre esigenze e dei costi per l’affitto della struttura, ma questa chiacchierata è stata importante e per questo ringraziamo l’amministrazione comunale di Viadana”.

Articolo precedenteAd Alassio Notaro Team terzo nella provvisoria del J/70 Italian Class Cup
Prossimo articoloLa Rifiuthlon Aics torna in Sicilia