Due eccellenze si incontrano. Lubrano Tennis Academy e Firstbeat Technologies (Firstbeat) annunciano una partnership quinquennale. L’Accademia del Tecnico Marco Lubrano è la prima realtà tennistica in Italia con la quale la prestigiosa azienda finlandese, leader nel settore delle analisi della performance sportiva sigla un accordo.

 

Firstbeat Sports individua il training load in tempo reale scindendo tra carico aerobico ed anaerobico, aiuta a personalizzare il Training Load in funzione dello stato di forma degli atleti, analizza il recupero e lo stato di forma degli atleti contribuendo in modo significativo alla riduzione del “rischio di infortuni” e al sovrallenamento con il Training Status.

 

“La ricerca dell’eccellenza è una caratteristica delle scelte della Lubrano Tennis Academy”, sottolinea Marco Lubrano, fondatore dell’Accademia. Ci interessa la salute dei ragazzi, monitorarla con scientificità altissima e tutto il team di lavoro in ogni momento conoscere lo stato di forma dei ragazzi attraverso questa strumentazione di altissimo livello. Essere la prima Academy tennistica in Italia a far questo ci riempie d’orgoglio, così come sapere che è un’attività portata avanti anche da blasonate squadre calcistiche nel mondo”.

 

Firstbeat è utilizzato da oltre 1.000 squadre ed associazioni in tutti i principali sport nel mondo, inclusa la LTA nel Regno Unito. In Italia Firstbeat collabora con Inter, Roma, Lazio in Serie A e Virtus Bologna nel basket.

 

“La Lubrano Tennis Academy sarà la prima realtà sportiva tennistica italiana con cui Firstbeat sviluppa questa partnership”, conferma Matteo Viazzo, responsabile di Firstbeat per il Sud Europa. “Una conoscenza con Federico Placidilli di oltre 5 anni che si è concretizzata nell’ultima stagione. Sarà un rapporto tra eccellenze, improntato alla cura maniacale del dettaglio e dalla grande passione per ciò che si fa. L’algoritmo permette di visionare cosa fa l’atleta e aiutarlo a ottenere il picco di performance nella gara più importante della stagione”.

 

Firstbeat nasce nel 2002 come centro di ricerca sulla variabilità cardiaca e sull’analisi della performance a Jyväskylä in Finlandia, la città dei mille laghi dove si svolge il World Rally Championships. Con un forte background nella ricerca scientifica, Firstbeat è oggi il principale fornitore di analisi fisiologiche per lo sport ed il benessere, trasformando i dati del battito cardiaco in informazioni personalizzate su esercizio, stress e recupero.

 

“Tutto questo – spiega Matteo Viazzo – ci permette di creare un sistema di analisi della performance sportiva dove per performance si intende non solo la prestazione agonistica ma il monitoraggio dell’atleta a 360 gradi. Viene così sviluppato un sistema per monitorare l’atleta h24: monitorando la prontezza fisica, oltre all’intensità della sessione di allenamento, al benessere psicofisico ed al recupero.

 

Il cuore del sistema è l’algoritmo che si basa su intelligenza artificiale che mappa e analizza la variabilità cardiaca degli atleti. Grazie allo Firstbeat Sports Sensor, un sensore con processore di calcolo incorporato, memoria ed accelerometro collegato via Bluetooth ad app e software, permette a preparatori o maestri di analizzare performance e stato di salute degli atleti per aiutarli a crescere e sviluppare una maggiore comprensione delle proprie capacità attraverso l’interpretazione dei dati fisiologici.

 

“E’ un salto di qualità importantissimo per noi”, evidenzia Nicolas Villalba, preparatore atletico della Lubrano Tennis Academy. “La collaborazione con Firstbeat ci farà avere continui riscontri del lavoro portato avanti, potendo capire se la direzione è quella giusta. Sarà importante registrare un profilo su ogni giocatore dell’Academy, dal più giovane al professionista, dal punto di vista della salute e della performance. Sarà un piacere affrontare questa sfida”.

 

Con questa partnership, la Lubrano Tennis Academy è in prima linea, nel mondo delle accademie tennistiche italiane, nell’utilizzo di dati scientifici applicati alla performance ed al benessere degli atleti.

 

“Metteremo i nostri ragazzi nelle condizioni di prepararsi al meglio e prevenire infortuni”, sottolinea Villalba. “Terremo d’occhio non solo l’allenamento ma anche il recupero nel sonno e naturalmente metteremo tutto a sistema con l’attività di altri professionisti come il nutrizionista e i maestri in campo”.

 

Un ulteriore, importante, salto di qualità per la Lubrano Tennis Academy che si conferma un punto di eccellenza e innovazione per il tennis giovanile italiano.