«È svanito il sogno, ma devo restare concentrato perché devo prendere il bronzo. Io non mollo e guardo avanti». È il commento amaro del lottatore azzurro Frank Chamizo dopo la sconfitta nella semifinale del torneo di lotta libera, categoria 74 kg in cui si è dovuto arrendere (sconfitto 97) al bielorusso Mahamedkhabib Kadzimahamedau, l’avversario meno atteso che oggi contenderà l’oro al russo Zurbek Sidakov.

Chamizo aveva lasciato Rio con lo stesso amaro in bocca di ieri, e gridando vendetta per un verdetto degli arbitri che gli tolse il gusto di giocarsi la medaglia d’oro. Aveva promesso che si sarebbe rifatto a Tokyo ma purtroppo oggi alle ore 11.45 italiane, può solo consolarsi vincendo la finalina.