Parapendio (foto fonte Wikipedia)
Il parapendio è il mezzo da volo libero più semplice e leggero esistente,

È l’italia ad aggiudicarsi il ruolo di ospite e organizzatore della quindicesima edizione del Mondiali di parapendio, in programma dal 1 al 15 luglio 2017 in un’area di 5000 chilometri quadrati che avranno sullo sfondo le Dolomiti Bellunesi e all’orizzonte il mare di Venezia. La Federazione aeronautica internazionale ha assegnato a Monte Avena (Belluno) l’organizzazione della rassegna. Fondamentali ai fini dell’assegnazione le infrastrutture messe a disposizione del comprensorio locale e i progetti di sviluppo già in cantiere per il 2017.
La manifestazione vedrà la partecipazione di 150 atleti provenienti da 35 nazioni già in lizza per aggiudicarsi la presenza. L’evento prevede 2 giorni dedicati alle cerimonie di apertura e chiusura e 13 gioni di gare. Fulcro delle attività saranno il Monte Avena e la catena Predolomitica della Valbelluna, ma alcune specialità vedranno gli atleti impegnati a solcare i cieli anche di alcune zone di Friuli e Trentino, interessando tutta la pedemontana veneta da Caltrano (VI) ad Aviano (PN) e parte della dorsale trentita che si affaccia alla Valsugana fino a Levico.
Un appuntamento che la senatrice Raffaela Bellot, bellunese, vuole annunciare dalle sale di Palazzo Madama, con la collaborazione di Riccardo Viola, presidente del Coni Lazio e Giuseppe Leoni (presidente AECI).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here