Sabato 2 e domenica 3 ottobre andrà in scena a Dardon Guegnon, in Francia, il Quadcross e Sidecarcross delle Nazioni. L’Italia sarà rappresentata sia da piloti giovani che esperti, desiderosi di dare il meglio per la Maglia Azzurra in entrambe le competizioni. Il Commissario Tecnico FMI, Nicola Montalbini, ha convocato:

Quadcross
Paolo Galizzi, nato a Bergamo il 20/04/2001. Quad: Yamaha. Moto Club: GF Racer
Simone Mastronardi, nato a Colleferro (RM) il 25/08/1995. Quad: Yamaha. Moto Club: T. Piccirilli
Patrick Turrini, nato a Riva Del Garda (TN) il 19/04/2001. Quad: Yamaha. Moto Club: Enduro Sanremo

Sidecarcross
Ivan Lasagna, nato a Perugia il 22/12/1976. Sidecar: Vmc-Zabel. Moto Club: Trasimeno
Ivo Lasagna, nato a Perugia il 28/06/1981. Sidecar: Vmc-Zabel. Moto Club: Trasimeno
Hotmar Pozzi, nato a Salò (BS) il 04/07/1974. Sidecar: Wsp-KTM. Moto Club: Gardone Riviera
Lemuel Ravera, nato a Pinerolo (TO) il 25/12/1992. Sidecar: Wsp-KTM. Moto Club: Gardone Riviera
Luca Bernardini, nato a Città di Castello (PG) il 30/11/1964. Sidecar: Vmc-Ktm. Moto Club: E. Baglioni
Michele Pasqui, nato a Città di Castello (PG) il 27/06/1998. Sidecar: Vmc-Ktm. Moto Club: E. Baglioni

La rosa della squadra del Quad è composta dall’attuale campione Italiano e vice campione europeo quadcross Patrick Turrini, dal plurititolato Simone Mastronardi e dal Talento Azzurro Paolo Galizzi, già campione italiano Supermarequadcross 2021. I tre piloti italiani si esibiranno in sella a Yamaha 450 4T. Per le tre ruote artigliate a difendere i colori del bel Paese ci saranno i campioni italiani in carica Ivo e Ivan Lasagna in sella a Vmc-Zabel 2T, al loro fianco la nuova formazione Hotmar Pozzi e Lemuel Ravera in sella a Wsp-KTM 4T e la coppia Luca Bernardini e Michele Pasqui, nonno e nipote, con Vmc-Ktm 4T.

Giovanni Copioli, Presidente FMI: “Quadcross e Sidecarcross sono due discipline spettacolari, come testimoniano i campionati tricolore che ad ogni appuntamento coinvolgono numerosi atleti. L’Italia è sempre stata tra le squadre più ammirate del Trofeo delle Nazioni e sono convinto che anche a ottobre i nostri piloti onoreranno la Maglia Azzurra. Come sempre, lo spirito di gruppo sarà uno degli elementi più rilevanti per portare a termine, con successo, la trasferta; i nostri ragazzi hanno dimostrato più volte di essere uniti e leali tra loro, anche nelle gare individuali che li hanno visti protagonisti”.

Nicola Montalbini, Commissario Tecnico FMI: “Abbiamo squadre composte sia da piloti giovani che esperti, un mix importante per avere la possibilità di ottenere buoni risultati. Credo che sia nel Quadcross che nel Sidecarcross l’Italia possa puntare alla top 5, con la speranza che la sfortuna delle ultime edizioni non colpisca ancora. I nostri ragazzi hanno dimostrato di poter competere ad alti livelli nel panorama internazionale grazie alle doti tecniche e professionali su cui possono fare affidamento”.

Antonio Assirelli, Coordinatore Comitato Quad e Sidecar FMI: “Il Quadcross e Sidecarcross delle Nazioni è un momento sempre molto particolare e sentito della stagione. Vestire la Maglia Azzurra è un onore per piloti e staff, che formano una squadra dal grande spirito di gruppo. Credo che a inizio ottobre riusciremo a dimostrare l’alto livello raggiunto dal nostro movimento, da cui escono spesso nuovi talenti capaci di confrontarsi con i migliori piloti europei e non solo”.