Platea attenta e numerosa per “Tacco e punta Giuliana, tacco e punta!”, edito da Etrom Mirror e scritto dal giornalista Massimiliano Morelli, presentato ieri sera alla libreria Le Torri di Tor Bella Monaca. Si tratta della prima presentazione romana (dopo quelle di Ivrea e Viterbo) del manoscritto che racconta le vicende, non solo sportive, della più forte marciatrice di ogni epoca. La signora Salce, oggi sessantatreenne e ancora atleta, visto e considerato che partecipa ai campionati Master, racconta le sue vicissitudini umane, ancor più di quelle sportive, legate a violenza sessuale e fisica, bulimia, anoressia e doping. Presenti l’autore e la stessa atleta, a moderare l’incontro l’ex assessore del Comune di Roma Paolo Masini. Presente in sala anche Barnaba Salce, figlio della “narrata”, commosso e pronto a portare la sua testimonianza.

Articolo precedenteAtletica, Golden Gala, il 5 la presentazione
Prossimo articoloVolleyball Nations League maschile, gli azzurri vincono 3-0 contro la Germania