Francesco Totti intervistato da Roma channel
Francesco Totti intervistato da Roma channel

di Pietro Paolo Dorigo
Il colmo dei colmi di questo campionato è che rischia di passare alla storia più il Genoa per quel pareggio di qualche settimana fa strappato alla Juventus che Madama bianconera, pronta a stritolare ogni record. Due punti tolti alla squadra di Allegri? Pensi possa riuscire nell’impresa il Napoli, al massimo l’Inter. Invece il cimento storico è riuscito a una squadra che occupa la quattordicesima posizione di classifica e che ieri ha perso in rimonta sul campo del Torino. C’è un unico blitz, stavolta, e manco a farlo apposta è quello della vecchia Signora in casa della Fiorentina, mentre vanno annotate le rimonte del Milan (che vince), e quelle casalinghe di Spal e Roma, con un doppio 2-2 che permette a entrambe di restare a galla contro Empoli e Inter. Pari e patta del Sassuolo in casa contro l’Udinese e del Frosinone al Benito Stirpe contro il Cagliari, mentre la Lazio si morde i gomiti per aver diviso la posta col Chievo in un Bentegodi sguarnito di pubblico e di sole. In realtà i gomiti se li morde Simone Inzaghi, pronto a ragionare sul fatto che la sua squadra non sappia più vincere, mentre fra le tante recriminazioni di giornata vanno sottolineate quelle di Francesco Totti, se non altro perché rappresentano il suo debutto da dirigente davanti alle telecamere in un contesto tutt’altro che da volemose bene.