Al via la terza edizione della Volleyball Nations League dopo lo stop forzato della scorsa stagione a causa della pandemia Covid-19.
Dopo le edizioni 2018 e 2019, dunque, la manifestazione che ha sostituito negli anni la World League e il World Grand Prix torna con una formula tutta nuova: per la prima volta, infatti, sarà organizzata con il modello della bolla così da garantire
la salute di tutti gli atleti e delle persone coinvolte.
Così facendo la FIVB e RCS Sports & Events, organizzatori della manifestazione, hanno preservato il format originale della competizione che si disputerà a Rimini.
Il concetto di bolla sicura è stato approvato dal Consiglio VNL a gennaio e, grazie a questo format, le migliori nazionali femminili e maschili saranno ospitate e giocheranno in un contesto sicuro per l’intera durata dell’evento.
La Nazionale Italiana si presenta ai nastri di partenza con una formazione molto giovane nella quale saranno nove gli esordienti. Un gruppo composto da sedici atleti ai quali si aggiungerà Daniele Lavia nella finestra dell’8 giugno.
Capitano del roster sarà Riccardo Sbertoli, chiamato a guidare una formazione nella quale alcuni hanno già maturato esperienza in maglia azzurra in varie manifestazioni (Sbertoli stesso, Spirito, Nelli, Balaso, Recine, Pinali, Cavuto e Lavia), mentre altri, come detto, vestiranno per la prima volta la casacca della Nazionale Maggiore: Michieletto, Bottolo, Gardini, Galassi, Cortesia, Vitelli, Mosca, Federici, Scanferla. Un gruppo di atleti molto interessante che, eccezion fatta per Davide Gardini impegnato nel campionato di college statunitense, si sta mettendo in mostra nella Superlega Italiana.

La formula

Le 16 nazionali partecipanti si sfideranno con la formula del round robin (15 partite in totale per squadra) con il torneo maschile che prenderà il via il 28 maggio con la conclusione fissata per il 23 giugno.
Il match schedule prevede otto partite al giorno per tre giorni a settimana per cinque settimane consecutive. I match saranno suddivisi su due campi allestiti presso il Rimini Expo Centre di Italian Exhibition Group.
Le prime quattro classificate si qualificheranno alla Final Four in programma il 26 e 27 giugno.
L’Italia non ha garantito il posto in semifinale come accadeva in passato al Paese organizzatore della manifestazione.
Il calendario degli azzurri

Week 1
28 maggio: Italia-Polonia ore 19.30
29 maggio: Italia-Slovenia ore 18
30 maggio: Italia-Serbia ore 21

Week 2
3 giugno: Italia-Bulgaria ore 19.30
4 giugno: Italia-Iran ore 16.30
5 giugno: Italia-Canada ore 21

Week 3
9 giugno: Italia-Argentina ore 16.30
10 giugno: Giappone-Italia ore 19.30
11 giugno: Italia-Australia ore 16.30

Week 4
15 giugno: Italia-Usa ore 16.30
16 giugno: Italia-Olanda ore 16.30
17 giugno: Italia-Francia ore 19.30

Week 5
21 giugno: Italia-Brasile ore 16.30
22 giugno: Italia-Russia ore 21
23 giugno: Italia-Germania ore 19.30

Semifinali
26 giugno

Finali
27 giugno