LG-FIBS

L’Italia ha fatto i compiti, ha studiato e cercato il modo di resistere alla forza della Repubblica Ceca e di mettere in difficoltà l’asso del softball Nikola Skardova premiata, su iniziativa del Comitato Organizzatore, come migliore lanciatrice del torneo. Eppure, non è bastato. La Skardova, Krystina El Ghannamova (miglior battitore) e l’intera squadra della Repubblica Ceca è stata in grado ancora una volta di arrestare una Italia che ha provato a combattere finché ha potuto. È finita come nel round robin, lo scorso 19 luglio: 10-0 al quarto inning.

Articolo precedenteTrofeo Roberto Scalzone, l’omaggio di Kostelecky e Resca ad Angelo Scalzone
Prossimo articoloChiusi i Summer Games, Italia con 64 medaglie