Il terzo round degli Internazionali d'Italia Series vedrà le stelle del Mountain Bike affrontarsi al Trofeo Delcar
Il terzo round degli Internazionali d'Italia Series vedrà le stelle del Mountain Bike affrontarsi al Trofeo Delcar

Conto alla rovescia per il Trofeo Delcar di Montichiari (BS), che il 2 aprile si prepara a vivere la sesta edizione di una storia ancora giovane, ma che l’ha portato in pochi anni a consolidarsi come unico appuntamento italiano di categoria HC.

Il Trofeo Delcar, terza tappa di Internazionali d’Italia Series 2017 – è stato presentato giovedì 30 marzo nella cornice del Castello Bonoris di Montichiari, alla presenza – fra gli altri – del Sindaco di Montichiari Mario Fraccaro, l’Assessore allo Sport Mauro Tomasoni, il Consigliere del Comitato FCI di Brescia Priscilla Bontempi ed il tecnico della nazionale svizzera di MTB Edmund Telser.

Organizzato da Novagli Team Bike, il Trofeo Delcar – terza tappa di Internazionali d’Italia Series 2017 – vedrà le stelle più splendenti del panorama MTB sfidarsi sul circuito di 4,5 km per scrivere il proprio nome su un albo d’oro prestigioso. Il nome più atteso, inutile dirlo, è quello di Julien Absalon: il due volte campione olimpico e sette volte iridato torna a disputare dopo anni una prova degli Internazionali d’Italia, accendendo l’entusiasmo dei tifosi. Insieme a lui, il Team BMC al gran completo, con Lars Forster da più parti indicato come uno degli uomini da temere. In campo maschile, oltre al leader della classifica degli Internazionali Marco Aurelio Fontana e il suo compagno al Team Bianchi Countervail, Stephane Tempier, c’è attesa per Maxime Marotte (Cannondale Factory Team), vincitore a Montichiari l’anno scorso, che proprio la scorsa domenica in Coppa di Francia ha centrato la prima gioia stagionale. Da non dimenticare, poi, Florian Vogel (Focus XC), che arriva dal convincente successo di Milano, e che il Trofeo Delcar lo ha fatto suo due anni orsono.

Sono arrivate già da giorni sul Lago di Garda, invece, le grandi favorite della prova femminile: Maja Wloszczowska (Kross Racing Team) con la sua Polonia, l’inossidabile norvegese Gunn-Rita Dahle, che domenica andrà a caccia del suo terzo centro consecutivo a Montichiari, e anche la Nazionale Svizzera femminile della numero 1 del Ranking Mondiale Jolanda Neff (Kross Racing Team).

“Questa zona ci offre l’ambiente ideale ed il clima ideale per effettuare lavori di qualità in vista della fase più calda della stagione – spiega Edmund Telser, tecnico della Nazionale Svizzera – e poter concludere il ciclo d’allenamento con una gara di alto livello come il Trofeo Delcar aggiunge ulteriore valore a questa scelta. Le ragazze sono molto soddisfatte, conoscono bene questi luoghi e li apprezzano da ogni punto di vista.”

Per i colori italiani, oltre a Fontana, attesi fra gli uomini Andrea Tiberi (NOB Selle Italia), i fratelli Luca e Daniele Braidot (Carabinieri) e Gerhard Kerschbaumer (Torpado-Gabogas), mentre fra le donne Serena Calvetti (Damil GT-Trevisan) e Chiara Teocchi proveranno a conservare la leadership rispettivamente nella classifica Donne Open e Under 23.

L’anello di 4,5 km su cui gli atleti si daranno battaglia è in gran parte inalterato rispetto alle scorse edizioni: partenza dal centro di Montichiari e salita verso il Castello Bonoris, che regalerà come sempre un passaggio suggestivo ad atleti e spettatori. Proprio al castello è legata l’unica modifica di rilievo: gli atleti non usciranno infatti dalle mura dal portone, come consuetudine, ma attraverso una speciale passerella costruita ad hoc, destinata a proporre un’ulteriore passaggio spettacolare per il pubblico.