(© Roberto Tomba): Covatti e Castagna
(© Roberto Tomba): Covatti e Castagna

I piloti della Maglia Azzurra Speedway sono pronti ad entrare in scena domani nel rinnovato torneo a squadre nazionali, lo Speedway delle Nazioni. Teatro della sfida sarà il National Speedway Stadium di Manchester, in Inghilterra, dove si disputerà il race off numero due.

Il Commissario Tecnico FMI, Alessandro Dalla Valle, ha convocato i due piloti di punta del controsterzo nazionale: il campione italiano in carica, Michele Castagna, e Nicolas Covatti.

Da quest’anno la formula dell’evento prevede infatti solo due titolari, diventando a tutti gli effetti una gara a coppie, come lo era prima dell’avvento della Speedway World Cup introdotta nel 2001. C’era una terza casella, a disposizione facoltativa, che poteva essere occupata da un pilota Under 21, ma l’Italia, come altre squadre, ha deciso di rinunciare a questa possibilità. Covatti e Castagna sono da sempre una coppia affiatata, in attesa di un pronto riscatto dopo le prestazioni in chiaro-scuro nelle qualificazioni individuali, come conferma Dalla Valle: “Arriviamo a Manchester con la fame di risultato e dunque sono fiducioso. Sicuramente i nostri atleti daranno il massimo e cercheranno di esprimersi ad alti livelli”.

L’Italia se la vedrà con altre sei nazioni, ad iniziare dall’Inghilterra, che schiererà due assi: Tai Woffinden, due volte campione del mondo, e Craig Cook, da quest’anno in pianta stabile nel circuito mondiale. I padroni di casa partono con i favori del pronostico. L’Australia può contare sul detentore del titolo mondiale, Jason Doyle, e Max Fricke. Non da meno la Svezia con l’attuale capoclassifica della stagione iridata, Fredrik Lindgren, e Antonio Lindback. Finlandia, Francia e Repubblica Ceca completano il lotto delle nazioni al via.

Sarà un banco di prova molto impegnativo per l’Italia, che per avanzare nel torneo dovrà salire sul podio, per poter così staccare il pass per le due finali di Wroclaw di venerdì 8 e sabato 9 giugno. Sono già pronte per la sfida la Polonia, come nazione ospitante nonché detentrice del titolo mondiale, e il terzetto che ha conquistato le prime tre posizioni nel race off uno, disputato sabato 2 giugno a Teterow (Germania): Russia, Germania e Danimarca.