La Lega Pro mette in campo nuovi progetti internazionali dando vita a collaborazioni con Leghe calcistiche europee. Dopo il primo incontro con la Federazione russa della primavera scorsa, la Lega Pro ospita nella propria sede una tre-giorni con un workshop dedicato ai vertici dell’Association Professional Football League di Mosca.

La prima tappa sarà domani, domenica 3 novembre all’Artemio Franchi dove il Vicepresidente Yury Poiyakov, il Direttore Generale Nikolay Akeikin e Dmitry Protasov, responsabile progetti e gli altri componenti della delegazione con il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, assisteranno alla partita di campionato di A, Fiorentina-Parma.

Da lunedì 4 a martedì 5 novembre, invece, spazio dedicato a un confronto sul modello Lega Pro, in cui interverranno le competenze e gli uffici della Lega Pro sui temi della storia della C, la struttura, i progetti, gli accordi tv, il canale Serie C tv, la comunicazione istituzionale e legata a iniziative sociali, i social della C, il marketing, il tesseramento, la parte amministrativa del management Lega Pro, l’agonistica ed il ruolo ed i compiti dei delegati.

“E’ un nuovo step di un percorso avviato- spiega Francesco Ghirelli, presidente Lega Pro- per creare partnership con Leghe europee, per confronti e formazione con le specifiche competenze che operano in Lega Pro e nel calcio in generale. Siamo orgogliosi che la C abbia sempre più appeal anche a livello internazionale…Siamo onorati di avere questa opportunità di confronto sul modello della C- dichiarano i vertici della delegazione russa di calcio-siamo convinti che meeting come questi siano spunti di crescita. Il nostro obiettivo è avviare collaborazioni con Leghe come la C”.