Si è conclusa con grande successo di partecipazione e con risultati tecnici di altissimo livello la 1^ edizione degli Italian Indoor Rowing Challenge 2020, manifestazione di indoor rowing ‘virtuale’, organizzata in maniera congiunta dalla Federazione Italiana Canottaggio e dalla Concept 2. Alla gara hanno preso parte 715 atleti di cui 118 Master, 500 uomini e 215 donne, che hanno svolto la loro performance nella propria sede collegati via internet guardando sullo schermo l’andamento della gara virtuale. Le regioni più rappresentate sono state il Lazio con 168 atleti, seguiti dalla Sicilia (96) e dalla Puglia (76). Il club più rappresentato il Circo Canottieri Aniene con 52 atleti in gara.

Le gare sono iniziate alle 9 del mattino e sono andate avanti fino alle 17.

Nel corso delle gare sono stati stabiliti nuovi record fra i quali spicca quello Mondiale dell’atleta non vedente Lorenzo Bernard che ha abbassato sui 2000 mt. il suo precedente primato fermando il tempo in 6.10,2.

Paola Mancini ha invece battuto il suo record italiano sui 1000 mt. Pesi Leggeri fermando il cronometro a 3.31.

Molto combattute le gare Master. Tra gli atleti “pesanti”, si sono imposti nelle rispettive prove: Daniele Crastolla (VVF Carrino), Alessandra Verrascina (Crossfit), Carmine Bruno (C2TeamItaly), Concetta Castellano (Palio Taranto), Gianmarco Satta (Tula Elettra), Amalia Rossi (Montefeltro), Antonio Zonta (TS Nettuno), Angela Maria Cristina Brescia (Palio Taranto), Roberto Moscatelli (Urania), Paola Mancini (CC Aniene), Salvatore Domina (C2TeamItaly), Rossella Romano (Palio Taranto), Luca Aiazzi (SC Firenze), Alessia Sabina Rosati (CC Aniene), Massimo Iaccarini (CC Roma), Giorgio Calo (CC Roma), Pasquale Catozzella (Club Taranto), Roberto Ferrilli (ASD Olbia). Relativamente ai pesi leggeri invece, a far registrare il miglior tempo sono stati: Emanuele Romoli (C2TeamItaly), Giancarlo Rossi (C2TeamItaly), Piergiorgio Nasi (SC Mincio), Elisa Marchetti (DLF Chiusi), Samuele Barba (C2TeamItaly), Donato Traversa (SC Ravenna) e Laura Ghioldi (CC Lazio).

Quattro successi per quattro società nelle gare Ragazzi e Junior, maschili e femminili, dell’Italian Indoor Rowing Challenge 2020. Domina la gara maschile Ragazzi – la più partecipata con i suoi 98 atleti al via – Thomas Candido delle Fiamme Gialle, che annienta la concorrenza lasciando a otto secondi la medaglia d’argento, Pietro Iannicelli (CC Irno), mentre per il bronzo la spunta Gabriele Enrico (SC Caprera). Grande spettacolo nella regata femminile Ragazzi, con Gaia Chichierchia del CC Aniene che si regala la medaglia d’oro spuntandola su Isabella Bianchi (SC Pontedera) per meno di un secondo. Bronzo più distaccato invece per Natali Ferrieri Manoche (Fiamme Gialle).

Pietro Olivieri (SC Pontedera) abbatte il muro dei 6 minuti sulla distanza olimpica dei 2000 metri e conquista l’oro Junior maschile davanti a Alberto Ciavarro (SC Caprera) e Lorenzo Baldo (SC Padova), che per la medaglia di bronzo riesce nell’impresa per appena due decimi sul quarto classificato. La gara Junior femminile vede invece al successo Alice Gnatta del CC Lignano, anch’essa in grado di mettere ampio margine sulla seconda e terza classificata – Gioconda Iannicelli (CC Irno) e Vittoria Savorelli (SC Sile) – brave comunque a salire sul podio contenendo gli attacchi delle avversarie.