Ifl 9ª giornata
Ifl 9ª giornata

Il 9° turno della Ifl decreta i primi verdetti della stagione regolare. Nel Nord arrivano per due squadre che non hanno giocato. I Rhinos Milano hanno ricevuto praticamente la certezza della testa di serie numero 1 dei playoff grazie al successo dei Giants Bolzano sui Panthers Parma, mentre i Lions Bergamo sono già condannati ai playout dalla vittoria dei Seamen Milano sui Giaguari Torino. I duelli incrociati di Seamen e Giaguari con Panthers e Giants decideranno la griglia del Girone alle spalle dei Rhinos e chi rimarrà fuori. Nella stessa posizione dei Rhinos sono i Dolphins Ancona nel Girone Sud, dopo il successo ottenuto a Firenze sui Guelfi. Basterà vincere a Ferrara con le Aquile per rendere inutile la gara di ritorno con i Marines Lazio. I biancocelesti, pur privi di Christian, trovano il riscatto proprio sul terreno estense al termine dell’ennesima battaglia di attacchi. I Marines, anche in caso di KO nel derby e con i Dolphins, saranno comunque secondi. Nella lotta per gli altri due posti playoff i Guelfi potrebbero reclamarne già uno vincendo la settimana prossima a Bologna. Per l’altro Aquile favorite dal +2 nello scontro diretto con i Grizzlies.

I resoconti della 9ª giornata

Cisalfa Seamen Milano-Giaguari Torino 31-21 (14-14) I Seamen Milano restano con le vele gonfie verso l’approdo ai playoff, dopo aver superato non senza faticare, i Giaguari Torino. Primo tempo equilibrato e chiuso sul 14-14 con a segno Vezzoli e Safron per i padroni di casa e Giay e Iuliano per gli ospiti. Ripresa che si è aperta alla stessa maniera (Binda e poi Iuliano). A decidere le sorti della gara è stato l’ultimo quarto con il secondo sigillo personale di Safron e poi il field goal di Vezzoli che hanno issato i Marinai sul +10, un solco non più colmabile dai torinesi. Grazie allo scarto maturato, i Seamen a oggi sono nuovamente in zona playoff, ma con lo stesso record dei Giaguari. Decisive le sfide che milanesi e torinesi disputeranno con gli stessi avversari negli ultimi due turni e cioè Panthers e Giants.

Guelfi Firenze-Gls Dolphins Ancona 18-27 (0-21) Non riesce il “pokerissimo” interno ai Guelfi Firenze. I Dolphins Ancona non regalano nulla e passano 27-18, controllando la gara fin dalle prime battute. I dorici hanno chiuso la porta in difesa nel primo tempo, issandosi sul 21-0 con i touchdown di Kasdorf, Pajan e Petrilli. Nel 3° quarto i toscani hanno accorciato con Mannatrizio, ma Zoppi ha ristabilito le distanze. Nell’ultimo parziale i Guelfi hanno segnato prima con De Vitis e poi con Dobson, fallendo però le trasformazioni e restando così a due possessi di distanza dagli ospiti. I Dolphins restano imbattuti e vicini alla stagione regolare perfetta, per i Guelfi invece la certezza dei playoff è comunque a un solo successo da conquistare tra Bologna e Roma.

Giants Bolzano-Panthers Parma 14-7 (7-0) Sono le difese grandi protagoniste di questo match che permette ai Giants Bolzano di consolidare il terzo posto nel Girone Nord grazie al quarto successo consecutivo. I Panthers non avevano mai segnato un solo touchdown e questo è sicuramente il grande merito della formazione altoatesina, che però non è riuscita a ribaltare i 17 punti di scarto subiti nel match di andata. Unica segnatura del primo tempo è stata quella di Germany per i padroni di casa. Nel 3° quarto Monardi ha pareggiato i conti, ma Sanvido ha presto ristabilito le distanze. Il match non ha poi avuto altri sussulti nel quarto conclusivo. Il duello per il 2° posto alle spalle dei Rhinos si incrocerà necessariamente con quello per il 4° posto tra Seamen e Giaguari, anche se i Giants hanno anche l’ostacolo del match di Milano con i Rinoceronti.

Dimedia Aquile Ferrara-Cottorella Marines Lazio 27-46 (21-28) Pur dovendo rinunciare allo squalificato Christian, i Marines Lazio rispolverano l’attacco dei giorni migliori e blindano matematicamente il secondo posto nel Girone Sud, battendo a Ferrara le Aquile 46-27. Il match, 73 punti complessivi dopo i 101 dell’andata, è stato chiaramente dominato dai reparti offensivi per tre quarti. Le Aquile hanno retto fino al 27-28, poi non sono state più capaci di reggere l’allungo dei capitolini che hanno messo insieme 18 punti consecutivi, rendendo vano qualsiasi tentativo dei padroni di casa. Botta e risposta si sono alternati nel primo tempo, con Scaglia che ha lanciato per tre touchdown e Hermoddson che ha corso per altrettanti. A inizio ripresa Romagnoli ha accorciato sul 27-28, poi Hermoddson ha messo a segno personalmente altre due segnature e infine servito Andrioli per il definitivo 46-27. Per Ferrara i Dolphins e poi la partita da vincere, per non correre rischi, a Bologna nell’ultimo turno.

Classifiche
Girone Nord: Rhinos 1000 (7-0), Panthers 625 (5-3), Giants 571 (4-3), Seamen e Giaguari 375 (3-5), Lions 125 (1-7).
Girone Sud: Dolphins 1000 (8-0), Marines 750 (6-2), Guelfi (4-4) 500, Aquile 375 (3-5), Grizzlies 286 (2-5), Warriors 0 (0-7).