Dopo l’edizione 2021 svolta a novembre, il Campionato italiano di judo FISDIR è pronto a tornare. Le gare, di nuovo in programma al Pala Pellicone di Ostia (Roma), sono state inserite all’interno della Coppa Italia FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali). Sarà quindi un tatami prestigioso quello sul quale si sfideranno i 54 atleti con disabilità intellettivo relazionale, alla caccia dei tricolori FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali).


“Sono abbastanza soddisfatta del numero dei partecipanti – commenta Paola Baroncelli, Referente Tecnico Nazionale del judo – perché registriamo un aumento rispetto alle ultime edizioni. Questo sarà un Campionato italiano molto importante soprattutto per i judoka con sindrome di Down, i quali parteciperanno dal 29 settembre al 3 ottobre al Campionato del Mondo a Madeira, in Portogallo”. Un impegno internazionale che arriva a un anno di distanza dall’exploit ottenuto dalla Nazionale italiana durante gli Euro TriGames, competizione continentale durante la quale sono stati vinti 3 ori (Migliore, Tomba, Verrengia), un argento (Brighi) e due bronzi (Crosara, Zarbo). Gli atleti di interesse nazionale saranno tutti presenti ad eccezione di Crosara, garantendo così ai tecnici dello staff azzurro di monitorare lo stato di forma degli aspiranti convocati, ricordando che saranno sei gli slot da assegnare per l’evento di Madeira.

Articolo precedenteFiamme Gialle, in memoria del canottiere Filippo Mondelli
Prossimo articoloFootball, riflettori sulla settima giornata