Il Porto Turistico di Roma ha accolto nel week end oltre 800 atleti e paratleti per l’Honda Revolution Roma Sport Weekend, l’evento organizzato dal Forhans Team in collaborazione con l’Agenzia di comunicazione Gruppo Matches, e con il patrocinio di Roma Capitale, Regione Lazio, Coni Lazio, Federazione Italiana Triathlon, Comitato Italiano Paralimpico, Federazione Italiana Paranuoto, Federazione Italiana Atletica Leggera e Aics.

E’ stato l’evento che ha fatto ripartire lo sport nella capitale e nelle cinque gare in programma hanno partecipato atleti provenienti da diverse regioni italiane, come non accadeva ormai da oltre un anno.

Le gare sono iniziate sabato mattina con la prova di paratriathlon valida come 2^ tappa del campionato italiano, e l’atteso protagonista Giovanni Achenza, bronzo nel paratriathlon alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016, non ha tradito le attese vincendo nella sua categoria in 1h20:17 (13:44 nuoto, 53:40 ciclismo, 12:52 corsa). Nel pomeriggio, oltre 250 giovanissimi hanno gareggiato nel Triathlon Kids, tappa interregionale dedicata alle categorie Ragazzi, Youth A, Youth B e Junior. Sabato sera, si è svolta la Roma by Night Run 5K, che ha visto al via circa 200 runners che correranno attraverso un suggestivo percorso, illuminato, ricavato all’interno del Porto Turistico e sul lungomare adiacente. Vincitore della prova è stato Matteo Pellizza (16:12), davanti a Marco Borneti (16:33) e Lorenzo Rieti (16:34); in campo femminile, successo per Damiana Monfreda (19:02), che si è lasciata alle spalle Chiara Nash (19:10) e Giovanna Ungania (19:15).
Domenica, invece, è stato il turno dei 250 triatleti impegnati nel Triathlon Sprint Silver, gara valida come prima tappa della Forhans Cup. In campo maschile il successo è andato a Edoardo Petroni in 55:27.17 (7:28 nuoto, 34:23 ciclismo, 13:36 corsa), che ha preceduto Alessandro De Angelis (55:43.18) e Mauro Pera (56:15.19). In campo femminile, vittoria per Michela Pozzuoli in 1h01:50 (8:00 nuoto, 38:36 ciclismo, 15:13 corsa), che ha preceduto Marta Cozzi (1h03:06) e Irene De Luca (1h04:08). L’evento si è concluso con lo svolgimento del III Roma Open Water, prova di nuoto e paranuoto in acque libere sulle distanze di 500 metri, 1,5 km, 3 km e con la prova a staffetta, che ha visto la partecipazione di circa 100 tra atleti e paralimpici.

Nei due giorni di evento, i cittadini hanno potuto visitare, nel rispetto delle normative vigenti, il villaggio ricco di energia e motori, con il rosso fiammante del partner nipponico HONDA che ha richiamato l’attenzione dei visitatori arrivati nella marina per supportare gli atleti. Gradita la presenza di Mr. Yasuke Kondo, Presidente Honda Motor Europe Italia, che ha seguito la gara del Triathlon Silver per poi premiare gli assoluti maschili. Nella due giorni, c’è stata anche la musica e l’intrattenimento a cura di Radio Globo, media partner dell’evento e diverse iniziative promosse dai partner Chinotto Neri, Cisalfa, Named e Forhans. Impeccabile, infine, l’assistenza sanitaria curata dal partner Paideia Mater.

Andrea Cicini, Amministratore dell’agenzia Gruppo Matches, referente degli eventi del Porto Turistico di Roma, è pienamente soddisfatto dell’evento: “Un evento organizzato assieme all’instancabile gruppo Forhans Team. Una grande ripartenza carica di energia e voglia di riscatto, assetto importante per il nostro progetto di rilancio del Porto Turistico di Roma che seguiamo da oltre tre anni. Finalmente Roma e il territorio del Municipio X tornano a rivivere lo sport per tutti. E’ importante oggi più che mai riportare lo sport al centro delle nostre vite e soprattutto poter sensibilizzare i giovani e il pubblico sul tema dell’inclusione, fondamentale per tutti i nostri progetti. Ringrazio i nostri partner perché senza di loro il mondo degli eventi sarebbe ancora piu’ difficile, ed avere oggi aziende che hanno creduto in noi e nella squadra organizzativa è per noi un grande simbolo di ripresa e visione futura”.