Quattro discipline, per cinque gare, che nel weekend sanciranno di fatto la ripresa dello sport agonistico nella Capitale. Sabato 22 e domenica 23 maggio, il Porto Turistico di Roma e Ostia saranno lo scenario che accoglierà oltre 800 tra atleti e paratleti iscritti alle gare della Honda Revolution Roma Sport Weekend, evento organizzato dal Forhans Team in collaborazione con l’Agenzia di comunicazione Gruppo Matches, e con il patrocinio di Roma Capitale, Regione Lazio, Coni Lazio, Federazione Italiana Triathlon, Comitato Italiano Paralimpico, Federazione Italiana Paranuoto, Federazione Italiana Atletica Leggera e Aics.
E sarà una ripartenza col botto, considerando gli oltre 800 iscritti alle diverse prove che da tutta Italia saranno a Roma per affrontare un weekend di sport come non accadeva ormai da quasi un anno e mezzo.

Cinque le gare che andranno a comporre un calendario di 48 ore da vivere tutto d’un fiato. Si parte sabato mattina con la prova di paratriathlon, valida come 2^ tappa del campionato italiano, con la partenza fissata alle 10.30 dal Porto Turistico. In gara ci saranno 25 triatleti paralimpici in differenti categorie, tra i quali il sassarese Giovanni Achenza, bronzo nel paratriathlon alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016 all’esordio olimpico. Per lui sarà un ottimo test per verificare le condizioni fisiche in vista dei prossimi appuntamenti internazionali che stanno ripartendo.
Sempre sabato, alle 14, sarà il turno del Triathlon Kids, tappa interregionale dedicata alle categorie Ragazzi, Youth A, Youth B e Junior che vedrà al via oltre 250 giovani triatleti.


La prima giornata si chiuderà con la Roma by Night Run 5K, gara di running in notturna con il via dalle ore 20 e gli oltre 200 iscritti che correranno attraverso un suggestivo percorso, illuminato, ricavato all’interno del Porto Turistico e sul lungomare adiacente.
Domenica, invece, sarà la volta dei 250 triatleti assoluti impegnati nel Triathlon Sprint Silver, valido come prima tappa della Forhans Cup, con la partenza fissata alle 9,30, mentre dalle 14,45 l’ultimo atto della due giorni sarà il III Roma Open Water, prova di nuoto e paranuoto in acque libere sulle distanze di 500 metri, 1,5 km, 3 km e con la prova a staffetta, che vedrà la partecipazione di circa 100 tra atleti e paralimpici.


Durante i due giorni di gare, all’interno del Porto Turistico di Roma sarà allestito un villaggio aperto al pubblico, negli orari consentiti dai decreti governativi, dove ci sarà l’area del title sponsor Honda con la possibilità di scoprire i brand della casa automobilistica nipponica, l’animazione a cura di Radio Globo, media partner dell’evento, e l’area sanitaria curata dal partner Paideia Mater Dei.