Il cammino del golf italiano verso la Ryder Cup 2022 fa tappa a 3.500 metri con “La Ryder Cup sul Monte Bianco”, in programma il 4 settembre a Courmayeur. Sarà il secondo evento della “Road to Rome 2022”, la marcia di avvicinamento verso la più importante manifestazione golfistica, che vedrà sfidarsi a Roma, sul percorso del Marco Simone Golf & Country Club, i 12 migliori giocatori europei e i 12 migliori giocatori americani.

La giornata si aprirà alle ore 11 con la presentazione alla stampa presso la sala conferenze della Funivia Skyway Monte Bianco al Pavillon du Mont Fréty, la stazione intermedia posizionata a 2200 metri, raggiungibile comodamente grazie alla moderna funivia, capolavoro di tecnica, architettura e modernità, frutto del lavoro di un pool di ingegneri e professionisti italiani. Interverranno al tavolo dei relatori Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022 e Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali FIG; Richard Hills, Ryder Cup Director; Pierluigi Marquis, Presidente della Regione autonoma Valle d’Aosta; Claudio Restano, Assessore al Turismo, Sport, Commercio e Trasporti; Carlo Norbiato, Consigliere segretario dell’Assemblea valdostana. Presente in sala come ospite d’onore, il trofeo in oro della Ryder Cup, giunto appositamente dall’Inghilterra.

Seguirà la sfida “Nearest to the Pin”, che si svolgerà sulla Terrazza di Punta Helbronner (3466 metri), da dove si possono ammirare le vette: il Dente del Gigante, il Bianco e il Bianco di Courmayeur, Les Dames Anglaises e, girando lo sguardo Cervino, Rosa e Gran Paradiso. Una “Terrazza d’Europa” che unisce Francia e Italia, come un passaggio di testimone simbolico fra la Ryder Cup 2018 di Parigi e la successiva edizione europea che si giocherà a Roma.

Il contest vedrà esibirsi i professionisti Corrado De Stefani, Niccolò Quintarelli, Michele Ortolani, Alessandro Grammatica e Guido Migliozzi, che gareggiano nei principali circuiti golfistici europei. Con loro anche il giovane amateur Andrea Romano, protagonista nel 2017 di una delle 7 vittorie internazionali in campo dilettantistico nella trionfale stagione azzurra. Il Progetto Ryder Cup 2022, dimostra così di coinvolgere tutti i giocatori, a partire dai talenti emergenti che rappresentano il futuro. Per il contest verranno effettuati dei colpi verso un green posto a circa 200 metri in linea d’aria, con un dislivello dalla Terrazza di circa 100 metri.