La squadra dei tiratori appartenenti alle Forze Armate che prenderanno parte ai Giochi Mondiali Militari di Wuhan è partita per la Cina.

La delegazione guidata dal Comandante di Vascello Domenico La Faia (Marina Militare) sarà impegnata nelle gare della settima edizione dell’olimpiade in uniforme, il cui programma prevede competizioni di Trap e Skeet dal 19 al 24 ottobre.

Un evento di primo livello, che per le sole gare di Tiro ha registrato la partecipazione di 65 Nazioni.

Dieci i tiratori convocati dallo Stato Maggiore della Difesa per far parte del contingente di oltre trecento elementi che rappresenteranno le nostre Forze Armate nelle diverse discipline.

Per quanto riguarda la Fossa Olimpica il Tricolore verrà difeso da Antonino Barillà (Marina Militare) di Villa San Giuseppe (RC), Daniele Resca (Carabinieri) di Pieve di Cento (BO), Massimo Croce (Aeronautica Militare) di Guidonia (RM), Alessia Iezzi (Carabinieri) di Manoppello (PE), Federica Caporuscio (Carabinieri) di Roma e Isabella Cristiani (Marina Militare) di San Giuliano Terme (PI). Per lo Skeet, invece, i nostri colori saranno rappresentati da Valerio Andreoni (Esercito) di Palombina Nuova (AN), Emanuele Fuso (Esercito) di Spello (PG), Cristian Ciccotti (Carabinieri) di Roma e da Simona Scocchetti (Esercito) di Tarquinia (RM).

Il calendario della manifestazione prevede per domani, venerdì 18 ottobre, allenamenti ufficiali di Trap, la cui competizione individuale si dividerà fra sabato 19 e domenica 20 ottobre (75 piattelli il primo giorno e 50 più finali nel secondo), mentre lunedì 21 si gareggerà per il Mixed Team. Per quanto riguarda lo Skeet, il 22 ottobre sarà il giorno degli allenamenti ufficiali, mentre la gara è in programma per il 23 ed il 24 (stessa formula del Trap).