Il 26 giugno è la giornata dell’impegno contro l’abuso e il traffico illecito di droga, un problema che tocca da vicino, in qualità di consumatori, 275 milioni di persone nel mondo, il 5,6% della popolazione globale nella fascia di età tra i 15 e i 64 anni.Secondo il World Drug Report 2018, sono 31 milioni gli utilizzatori di droghe affetti da disturbi derivanti dal consumo di sostanze e bisognosi di cure. Nel 2015, circa 450 mila persone sono morte per l’abuso di sostanze, sia per cause direttamente associate al consumo, sia per condizioni indirettamente legate alla loro somministrazione.

“Da sempre come Ecoitaliasolidale – dichiara il Presidente Nazionale del Movimento Ecologista e Animalista, Piergiorgio Benvenuti – siamo impegnati nella lotta alla droga e anche quest’anno, in occasione della Giornata internazionale contro l’uso e il traffico illecito di droga, saremo presenti insieme al Modavi Onlus nelle piazze d’Italia, dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia per dire no alla droga!”.

Oggi presso la mediateca comunale di Pantelleria, Ecoitaliasolidale, con la partecipazione dell’Asp di Trapani e il patrocinio dell’Assessorato Regionale della Salute e del Comune di Pantelleria ha organizzato un workshop dal titolo: “Droghe: dalla dipendenza alla violenza’’. L’evento organizzato e Coordinato dalla Responsabile di Ecoitaliasolidale di Pantelleria, Michela Silvia, prevede un dibattito alle 17.30, trattando sia il tema della dipendenza dalle droghe e sia la violenza che il consumo di queste genera. Al termine dell’incontro, l’associazione “Sensi creativi’’ di Trapani concluderà la manifestazione attraverso il volo degli aquiloni coinvolgendo anche i bambini delle scuole dell’Isola. Nel Friuli Venezia Giulia vi saranno degli incontri con gli studenti delle scuole media finalizzati a informare sugli effetti delle droghe sulla salute, lavoro coordinato dal Responsabile della Regione di Ecoitaliasolidale, Giorgio Rossi, uno dei massimi esperti di temi inerenti l’inquinamento elettromagnetico.

Nella giornata di domani 27 giugno, a Roma, si concluderà il Torneo “Emiliano Morelli”, lo sport è vita – per uno sport libero dal doping. La finalissima del torneo si svolgerà presso il Campo Giuseppe Aldobrandini a Ostia Antica, via dei Romagnoli 656.
Al termine della competizione gli atleti verranno premiati dalla campionessa mondiale di marcia Giuliana Salce, dal padre di Emiliano, Massimiliano Morelli, giornalista sportivo e dal Presidente di Ecoitaliasolidale, Piergiorgio Benvenuti. Saranno presenti, esponenti ambientalisti come Vanda Soriente, Sergio Urbano e Fabio Ficosecco.