Manuel Pozzerle
Manuel Pozzerle

Medaglia d’argento per Manuel Pozzerle nello snowboard cross di categoria upper limb. L’azzurro è stato sconfitto in finale dall’australiano Patmore. Sfuma, pertanto, il sogno della medaglia più pesante ma l’Italia dello snowboard lascia comunque un segno importante a questi Giochi Paralimpici di PyeongChang.

Nella finale per il terzo posto, niente da fare per Jacopo Luchini, battuto dallo statunitense Mike Minor.

Per l’Italia si tratta della terza medaglia ai Giochi Paralimpici Invernali, dopo l’argento e il bronzo di Bertagnolli e Casal nello sci alpino.

”Il mio obiettivo era arrivare tra i primi quattro – dichiara Manuel Pozzerle – dedico questa vittoria a mia moglie Sara e a mia figlia Nives”. Quindi un pensiero al compagno di squadra Luchini: ”Sono sicuro che Jacopo possa rifarsi nel blanked, dove è molto forte!”.

”Nella semifinale contro Minor ho risentito della caduta in qualifica – spiega Luchini – i dolori alle caviglie hanno probabilmente condizionato la gara”.

“Un argento favoloso dopo una gara ad altissimi livelli. Manuel è arrivato in finale superando un autentico fuoriclsse come lo statunitense Minor. Un’altra grande emozione per l’Italia paralimpica. I miei complimenti a Manuel, ma anche a Paolo Priolo e Jacopo Luchini autori di una prestazione superlativa. Siamo di fronte a un gruppo altamente competitivo. Complimenti anche alla Fisip e a Tiziana Nasi per il lavoro fatto con la speranza di festeggiare nei prossimi giorni altre medaglie”. E’ quanto ha dichiarato Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here