Manca un’ora alla cerimonia di apertura di Pyeongchang, che apre ufficialmente la XXIII edizione dei Giochi Olimpici Invernali. Più di novanta Paesi rappresentati e la partecipazione della Corea del Nord, 1702 uomini, 1217 donne, quasi tremila atleti più 615 “official”. La squadra azzurra punta sulle donne e a superare le otto medaglie (ma senza ori) di Sochi 2014.

La cerimonia di apertura viene trasmessa in diretta su Rai 2. Il canale olimpico seguirà in diretta gli eventi più importanti a partire dall’1.45 fino alle prime ore del mattino, per una media di circa 6 ore al giorno. Tra le 11 e le 15 saranno proposte sintesi, differite e commenti in studio. Per la prima volta nella storia delle Olimpiadi invernali, poi, anche le persone con disabilità uditiva potranno seguire i Giochi di Pyeongchang e le successive Paralimpiadi grazie alla sottotitolazione in tempo reale alla pagina 777 del Televideo come già avvenuto in occasione dei Giochi estivi di Rio de Janeiro 2016. Saranno in tutti centodue i titoli olimpici asseganti, in sette sport e quindici diverse discipline. Una cifra record per i Giochi Olimpici Invernali. Tra le novità, nello sci alpino l’inserimento del team event, che vede quattro rappresentanti di ogni nazione (due uomini e due donne) gareggiare in uno slalom parallelo, e nel pattinaggio la mass start, sia tra gli uomini che tra le donne.

Articolo precedenteMotori, Rally, Montecarlo segna il ritorno di Pirelli
Prossimo articoloVolley, SuperLega, a Bari è un assolo della Bunge Ravenna