Saranno affidate all’asfalto della Targa Florio, le ambizioni tricolori di Giacomo Scattolon. Il pilota pavese, portacolori di Aci Team Italia, sarà parte integrante del terzo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally, articolato in un confronto su centoventisei chilometri, distribuiti in dodici prove speciali. Un percorso, quello dell’alfiere della scuderia Movisport, condiviso con Erreffe Rally Team e valso la terza posizione nella classifica provvisoria del Campionato Italiano Rally Promozione, cornice che sta rendendo merito ad una programmazione imbastita al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo, esemplare “gommato” Pirelli e condiviso con Giovanni Bernacchini.

Sensazioni, quelle espresse al volante della “turbocompressa boema”, concretizzate all’arrivo di entrambe le prime due manche di campionato, il Rally Il Ciocco ed il Rallye Sanremo, valse il consolidamento della posizione in classifica. Uno sguardo ad ampio raggio, diretto anche al confronto in termini assoluti: questo l’obiettivo prefissato dal driver di Voghera, al centro di una progressione in termini di feeling con la vettura, utilizzata su asfalto nelle due sole precedenti occasioni proposte dal Tricolore 2022. Un contesto particolarmente congeniale, quello proposto a Giacomo Scattolon dalle prove speciali “disegnate” nella provincia di Palermo.

La Targa Florio, giunta alla sua centoseiesima edizione, avrà in Termini Imerese la sede di partenza, in programma alle ore 14 di venerdì e di arrivo della gara, prevista l’indomani dopo che i protagonisti della celebre “corsa” avranno affrontato due tappe di grande contenuto tecnico.

Articolo precedenteL’approfondimento – Magliette rosse a Santiago
Prossimo articoloBB Competition tra Targa Florio e Rally Valdinievole