Ci siamo, il tempo dei proclami è giunto al termine ed il prossimo fine settimana i pretendenti ai piani alti della Coppa Rally ACI Sport di quinta zona saranno chiamati a sfidarsi nel round di apertura della serie federale, tra i quali Eros Finotti punta ad essere uno dei protagonisti di rilievo in virtù della terza piazza siglata nel 2023.

Il pilota di Taglio di Po, sempre in coppia con l’immancabile Nicola Doria, ripartirà da quel gradino più basso del podio, colto nella passata stagione, e dalla vittoria centrata nel Michelin Trofeo Italia, mirando a dire la sua anche nell’ambito del R Italian Trophy.

“Sono felice di iniziare un altro anno di competizioni” – racconta Finotti – “e per questa tranquillità devo ringraziare i miei storici partners che mi permetteranno di ripetere l’esperienza vissuta lo scorso anno. Arriviamo da un buon terzo di classe in CRZ e dal successo nel Michelin Trofeo Italia del 2023 quindi è naturale che cercheremo di confermarci tra i protagonisti anche quest’anno. Non sarà facile ma faremo del nostro meglio per provarci. Avere al mio fianco un navigatore professionale come Nicola mi permetterà di tirare fuori il meglio.”

Confermata anche la fiducia al team Baldon Rally, pedina fondamentale per il pilota di Taglio di Po dalla stagione 2018, che gli metterà a disposizione una Peugeot 208 Rally4.

“La classe Rally4 è una delle più combattute in assoluto” – aggiunge Finotti – “ed avere alle nostre spalle un team di indiscussa esperienza e competenza, come è Baldon Rally, ci consentirà di affrontare al meglio l’intera stagione. Sono tanti anni che collaboriamo e la nostra sinergia è estremamente solida. Avere un anno intero di esperienza sulla Peugeot 208 Rally4, a differenza del 2023, ci permetterà di partire con una maggiore conoscenza del mezzo.”

Saranno poco meno di settanta i chilometri cronometrati sui quali Finotti inizierà la propria caccia alla CRZ di quinta zona nonché agli annessi Michelin Trofeo Italia ed R Italian Trophy.

Sabato 13 Luglio l’evento friulano offrirà un doppio passaggio sulla “Trivio – Stregna” (13,05 km), spostandosi poi ad una Domenica 14 Luglio che porterà i concorrenti ad una duplice tornata su “Valle di Soffumbergo” (7,48 km) e su “Canebola – Masarolis” (14,16 km).

“Il percorso è molto guidato” – conclude Finotti – “e gli asfalti friulani sono sempre stati caratterizzati da un ottimo grip. Si preannuncia un fine settimana divertente perchè le prove mi piacciono. Come in tutte le gare partiremo cercando di far bene il nostro lavoro, guardando i nostri tempi ed i miglioramenti che saremo in grado di ottenere. Per prepararci al meglio abbiamo affrontato un piccolo test alcuni giorni fa, giusto per riprendere un po’ gli automatismi su una vettura da rally. Sarà una dura lotta ma cercheremo di far parte del treno dei migliori.”

Articolo precedenteValerio Scettri si candida per la Crz, sognando la finale
Prossimo articoloRally Internazionale Casentino, 144 gli equipaggi attesi in provincia di Arezzo