La prima gara della stagione 2021-22 con la presenza di atleti del Frascati Scherma è stata quella disputata nel week-end appena messo alle spalle, ovvero la prova Open di spada andata in scena domenica ad Ariccia. Il miglior risultato tra i frascatani lo ha ottenuto Andrea Meuti che ha chiuso al 21esimo posto, mentre Riccardo De Maria si è piazzato 28esimo e Cristiano Iacoangeli 49esimo: loro tre sono riusciti a qualificarsi alla prima prova zonale assoluta. Alla gara hanno partecipato anche Davide Stella (103esimo), Luigi Minetti (115esimo), Niccolò Pizzuti (119esimo), Federico Retico (143esimo) e tra le ragazze Martina Corsetti (95esima) e Sveva Di Tommaso (97esimo).

“Per me si è trattato di una prova molto complicata – racconta Retico, classe 2007 che è formalmente al primo anno Cadetti e che a breve parteciperà al campionato italiano Under 14 relativo alla scorsa stagione – Ho incrociato tanti avversari più grandi e non è stato semplice, ma ho comunque imparato qualcosa. Ora sono concentrato sulla preparazione del campionato italiano Allievi che si terrà il 15 ottobre: vado a Riccione con la speranza di arrivare il più avanti possibile e di mettere in pratica le cose che sto imparando nel corso degli allenamenti”.

Retico è allievo di Alessandro Fioramanti: “Tra noi c’è un rapporto molto buono: è un tecnico molto bravo che sa stimolarmi al massimo sia in pedana che durante la settimana”. Il giovane spadista è entrato nel mondo della scherma da poco: “E’ il mio terzo anno in questa disciplina, prima facevo un po’ di nuoto e ballo. Ma questo sport mi è entrato nel cuore e ora sono totalmente concentrato nel provare a crescere come schermitore”. Retico, che vive nella vicina Monte Porzio, è perfettamente integrato nel gruppo della spada: “Mi trovo bene con tutti i compagni di sala e con i maestri, ho socializzato parecchio e mi sento a mio agio nell’ambiente del Frascati Scherma”.