Ancora grandi soddisfazioni per il Frascati Scherma dai campionati italiani, stavolta in versione Paralimpici e Master. Nel primo caso le gare si sono tenute a Macerata (nelle Marche) e la scena se l’è presa di prepotenza Gianmarco Paolucci, già recentemente protagonista in alcune prove di Coppa del Mondo. L’atleta tuscolano è riuscito a vincere il titolo tricolore sia nella sciabola che nella spada nella categoria B: un doppio trionfo che conferma questo atleta ai vertici della scherma paralimpica nazionale. Molto bene anche l’altra atleta del Frascati Scherma presente, ovvero Michela Fabbri che si è piazzata sul terzo gradino del podio del fioretto e al settimo posto nella spada (sempre nella categoria B). A Courmayeur (in Valle d’Aosta), dove si erano tenuti gli Assoluti, è stata la volta dei Master e anche in questo caso il Frascati Scherma ha ottenuto un doppio podio: Fabio Di Russo (fresco campione d’Europa a squadre) si è laureato campione d’Italia nel fioretto categoria 2, mentre Maria Franca Col ha ottenuto la medaglia di bronzo nella stessa arma ma di categoria 3. Rientrando nel Lazio, a Cassino si è tenuta una doppia gara dedicata agli Under 14. Nel campionato regionale Gpg a squadre, il Frascati Scherma ha ottenuto il successo nella sciabola Bambine/Giovanissime con il team formato da Greta Vinci, Matilde Reale e Giulia Rossi e il terzo posto con quello composto da Giulia Aquili, Dea Scognamiglio, Sofia Micangeli e Giada Sapochetti. Nella stessa arma secondi anche Matteo Ciferri, Filippo Landi e Alessandro Fanelli nei Maschietti/Giovanissimi dove Mattia Bottega, Riccardo Caico e Francesco Cipollone hanno chiuso quarti e Luca Carmignani, Mikail Sardar, Lorenzo Molinari ed Enrico Canevari ottavi. Altri podi di sciabola anche tra i Ragazzi/Allievi con il team formato da Riccardo Aquili, Tristan Marcelli e Lorenzo Tomassetti (secondi) e quello composto da Gabriele Cecchinelli, Samuel Marcelli ed Emanuele Viscovo (terzi), mentre ha terminato quarta la squadra con Fabio Ilari, Gaspar Latham e Davide Pasquini. Nel fioretto sono stati tre i primi posti: quello ottenuto da Valeria Gneo, Maya Toti e Agnese Rutigliano tra le Bambine/Giovanissime (dove Claudia Capitanelli, Beatrice Zani, Giulia Lucciola e Ludovica Furchì hanno terminato terze), quello conquistato da Leonardo Papi, Tommaso Monterosso e Riccardo Cerotti tra i Maschietti/Giovanissimi (dove il team con Andrea Pasculli, Gabriele La Terza e Riccardo Mancini ha chiuso secondo e quello con Filippo Ciani, Christian Latini, Lorenzo Camplone e Gabriele Dal Poz quarto) e quello guadagnato da Gloria Pasqualino, Sofia Mancini, Chiara Callini e Rachele Angelino tra le Ragazze/Allieve.

Presenti anche due squadre Ragazzi/Allievi che non hanno avuto classifica, vale a dire Mauro Addato, Joan Sinopoli e Davide Alteri da una parte, Emanuele Iaquinta, Damiano Pozzi e Ian Marino dall’altra. Nella spada il miglior risultato è arrivato dalla squadra Maschietti/Giovanissimi composta da Stiven Bernardini, Marzio De Riso e Flavio Pappadia (13esima), mentre tra i Ragazzi/Allievi Bernardo Corridori, Thomas Di Sarro e Flavio Pizzuti hanno chiuso 16esimi. Sempre a Cassino si è tenuto il trofeo promozionale “Terre di Conero” dedicato a Esordienti e Prime Lame che non hanno classifica. Per il Frascati Scherma hanno partecipato nel fioretto Rebecca Angelino, Davide Iaquinta, Niccolò Matola, Sveva Pasqualino, Giorgio Piras, Denis Della Rosa, Lorenzo Altobelli, Adriano Amadio, Valerio Orazi, Giulia Furchì e Matilde Prodosmo, mentre nella sciabola erano presenti Greta Caico, Sophia Parabita, Lorenzo Cecchinelli e Riccardo Laurelli.

Articolo precedenteBeach volley, Foro Italico, anche Scampoli e Bianchin sono ai sedicesimi
Prossimo articoloNuoto paralimpico, mondiali, Italia prima nel medagliere