Se all’esordio con i Warriors era stato necessario un quarto e mezzo per carburare, contro i Dolphins Ancona i giri giusti del motore Ducks Lazio sono partiti subito. I dorici hanno opposto resistenza nella prima parte di gara, ma senza mai dare l’impressione di invertire l’inerzia, per poi essere spazzati via nella ripresa. Durissima la battaglia per scegliere l’MVP del match. Un fantastico Johnson, 19 su 25 per 196 yard e 6 td pass, ha forse la meglio su Melchiorre che piazza un’altra prestazione stratosferica condita da 3 TD e 2 intercetti. Linea d’attacco superlativa e difesa che nella ripresa ha piazzato il cartello stop agli avversari. L’unica insufficienza di giornata è per lo special team dell’extra point, bloccato tre volte dagli avversari nella ripresa.

Ducks avanti 7-0 (Migliozzi) e poi 9-6 dopo la replica di Albertson (il migliore dei Dolphins) cui segue il pat return di Sollevanti. Un fumble di Johnson non procura problemi ai padroni di casa che bloccano il punt avversario e salgono sul 16-6 con Melchiorre a inizio 2° quarto. Una ricezione pazzesca di Albertson su lancio di Hughes accorcia sul 16-12, poi Gentili non chiude un 4° down, ma per i Dolphins è tre e fuori. Il finale di quarto è di Melchiorre che allunga sul 23-12 e poi intercetta Hughes, che cerca comunque Albertson in end zone, nonostante una doppia copertura. Il lungo drive di inizio ripresa dei Ducks si chiude ancora con Melchiorre in situazione di 4° e goal, con l’import che al primo pallone a disposizione di Hughes mette a segno il secondo intercetto personale. La resa degli ospiti si concretizza sullo screen di Johnson per Gentili che sprinta in end zone per il 35-12. I Dolphins non sono più in campo e i Ducks finalizzano di nuovo (lancio nel corto per Pozzebon) in apertura di ultimo quarto per poi strappare palla agli avversari (Pallini) e controllare sul 41-12 la fase finale di gara. Ducks Lazio con 2 vittorie e 0 sconfitte come le finaliste dell’ultimo Italian Bowl Seamen Milano e Giants Bolzano. Sabato a Firenze sfida ai Guelfi che hanno esordito in I Divisione battendo in rimonta i Panthers Parma 27-17.