Guelfi Firenze
Guelfi Firenze

Un altro evento al “Guelfi Sport Center”, un altro successo griffato da Touchdown Srl. E’ questo in breve il riassunto del “Training With The Pros”, un camp di tre giorni (andato in scena dal 17 al 19 febbraio) completamente dedicato al football americano con coaches a stelle e strisce di altissimo livello ed una risposta dagli amanti italiani di questo sport che fa ben sperare anche in previsione di futuri eventi organizzati dall’accoppiata Touchdown Srl ed Athletes In Action. Per tracciare un bilancio di quest’ultima manifestazione e per affrontare temi legati ai Guelfi Firenze ed al futuro dell’impianto non potevamo che intervistare Edoardo Cammi, proprietario della società e Defensive Back della nostra squadra.

Partiamo dal nome, come mai avete optato per “Training With The Pros”?
“Training With The Pros è un camp che si è tenuto su più giorni presso il Guelfi Sport Center, è il brand che abbiamo creato quest’anno per valorizzare l’esperienza di coaches e di giocatori di altissimo livello che, grazie ad AIA (Athletes In Action, ndr), da tre anni a questa parte rendono possibile questo fantastico evento a Firenze. L’obiettivo è di fare di Training With The Pros uno degli appuntamenti annuali immancabili della stagione del football, non solo fiorentino ma anche toscano ed italiano. Questo evento rappresenta la possibilità, per tutti i giocatori di football italiani, di confrontarsi con allenatori di altissimo livello e migliorare il proprio gioco. Questa è stata la 3° edizione del camp targato Touchdown ed AIA, che da quest’anno abbiamo deciso di chiamare Training With The Pros. Il trait d’union in questi tre anni è stata la qualità dei coaches presenti al camp, parlo di allenatori con esperienza a livello di high school, NCAA College Football, CFL ed NFL”.

Com’è andata la convivenza con i coach americani?
“E’ stata ottima, come sempre! Parliamo di esperti che sono stati selezionati per partecipare a questo avvenimento non solo per le loro competenze, ma anche per la loro caratteristica di essere dei grandi motivatori e questo è uno degli aspetti principali del TWP, esci da questa tre giorni di football con una grande carica agonistica”.

Cosa state architettando per la IFL dei Guelfi Firenze?
“Per la IFL dei Guelfi stiamo limando gli ultimi dettagli; i servizi ci sono già tutti, vogliamo regalare ai tifosi più affezionati delle belle giornate di football e far divertire anche quelli che si affacciano a questo sport per la prima volta. In breve aggiungo che stiamo preparando due offerte che metteremo a disposizione dei nostri tifosi: per prima cosa organizzeremo degli open day pre-partita per far avvicinare i più giovani al football; in seconda battuta, per i tanti studenti americani che vogliono partecipare alle partite, renderemo disponibile una navetta che partirà dal centro di Firenze per accompagnarli ai nostri impianti di gioco di Via del Perugino”.

Cosa ci può dire sui prossimi avvenimenti che coinvolgeranno la tua società?
“Per i prossimi eventi vi invito a restare sintonizzati sui nostri canali e ne vedrete delle belle…”.

Tracci un bilancio del “Guelfi Sport Center” ad un anno di distanza dall’inaugurazione:
“A poco meno di un anno dall’inizio dell’attività al GSC, ricordo che il primo evento che si è tenuto nel nuovo impianto è stato proprio il Justin Forsett Camp, edizione precedente di Training whit the the Pros, il bilancio non può che essere positivo. Malgrado alcuni intoppi naturali per un impianto di recente inaugurazione il Guelfi Sport Center ha ospitato le partite in IFL dei Guelfi Firenze, alle quali aggiungo tutte le partite casalinghe dei Guelfi U16 e del Toscana Team U19 (rappresentativa toscana di categoria U19, ndr) oltre che l’intero campionato del girone sud U13. Ma l’esperienza del GSC non si limita ai campionati delle squadre dei Guelfi. Questa struttura ha avuto l’onore di ospitare una due giorni di finali giovanili di gran successo e, come se non bastasse, altri eventi quali lo Spring Bowl o l’amichevole tra il Toscana Team U19 ed il Carroll University Pioneers (college del Wisconsin di NCAA Division III, ndr). Il nostro centro sportivo non è stato pensato esclusivamente per la pratica del football americano, difatti questo impianto ospita in pianta stabile altri sport come il rugby, il calcio ed il calcio a 7, oltre ovviamente al CrossFit grazie alla palestra annessa all’impianto stesso. Il GSC è stato anche il teatro degli ostacoli dell’Inferno Run, una collaborazione che ci auguriamo di poter ripetere in futuro. Parlando dei tempi che verranno, possiamo sicuramente annunciare che il nostro obiettivo è quello di fare del GSC un punto di riferimento non solo del panorama italiano di football ma anche dello sport fiorentino, visto anche che siamo posizionati in un’area destinata a diventare un importante polo sportivo della città, nonché un punto di aggregazione per il quartiere, anche grazie al Bar Ristorante QUBO con le sue imperdibile cene a tema ed all you can eat”.