Guelfi Firenze
Guelfi Firenze

L’ultima partita prima della fase ad orologio finisce con una sconfitta, la quarta stagionale, per gli Estra Guelfi Firenze.

Ad Ancona sono i fatti i Dolphins a trionfare, con il punteggio di 35-34 che lascia l’amaro in bocca alla formazione fiorentina.

La partita inizia bene per i Guelfi, con Fimiani che riprende da dove aveva lasciato settimana scorsa, trovando subito il primo TD della giornata, con Costanzi che riceve il pass in end zone per il 7-0 dei Guelfi, ed il secondo touchdown stagionale per il gioiellino proveniente dalle giovanili dei Guelfi.

I Dolphins però si dimostrano un avversario ostico e grazie ad un’ottima difesa e ad un attacco pimpante, sopratutto sui deep pass, prima trovano il TD del pareggio con una ricezione di Gianfelici, e poi a cavallo fra primo e secondo quarto si portano sul 21-7 grazie al secondo touchdown della coppia Di Gallo – Gianfelici e ad una corsa dello stesso QB di Galbraith in endzone.

I Guelfi però non ci stanno e prima dell’intervallo pareggiano i conti grazie alla seconda ricezione in endzone di Costanzi ed al TD pass lanciato da Fimiani per Raffinì, che manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 21-21.

Pronti via ed i si riportano nuovamente a quattordici punti di vantaggio, grazie ad una difesa che concede poco e nulla ai Guelfi, e ad un attacco che riesce spesso e volentieri a mandare in difficoltà la secondaria dei Guelfi, con Nocera che su ricezione segna il touchdown del 28-21 e Gianfelici che segna il personale terzo TD per il 35-21.

I Guelfi sentono la pressione ed è Johnson a ridare speranza, con un drive di “power” football che riapre la partita, grazie al Touchdown del RB americano che porta il punteggio sul 35-28; è la difesa dei Guelfi poi a salire in cattedra, trovando il fumble e restituendo il pallone al suo attacco che risponde presente, soprattutto con un Costanzi da applausi che segna il terzo TD personale, portando il punteggio sul 35-34: è l’extra point però a condannare i Guelfi, con uno snap sbagliato che costringe Fimiani ad un disperato tentativo di conversione da due punti, che non va però a buon fine e che mette fine ad una rocambolesca partita, vinta dai Dolphins per 35-34

 

Guelfi che arrivano così alla fase ad orologio come quarti in classifica, grazie alla classifica avulsa contro Ducks Lazio e Warriors Bologna, e che nella fase ad orologio che concluderà la regular season prima dei playoff torneranno in trasferta ad Ancona contro i Dolphins ed ospiteranno i Warriors, per conquistare un posto ai playoff.