Quattro partite in programma questo weekend per il nostro Campionato maggiore e riflettori puntati sul Game of The Week, ovvero il match tra Ducks Lazio e Guelfi Firenze, in programma domenica alle 15.00 a Ciampino. Partiamo da qui dunque, e da una partita che per i laziali diventa fondamentale per non abbandonare le speranze di accesso ai playoff. Dopo la brutta sconfitta contro i Vipers della scorsa settimana, ma consapevoli delle possibilità di una squadra che, quando “accende la luce” diventa improvvisamente pericolosissima, i Ducks sono chiamati ad una prova difficile, contro uno dei team più in forma del momento. I Guelfi Firenze tornano in trasferta dopo aver concluso gli appuntamenti casalinghi di regular season, e lo fanno da secondi in classifica. Le statistiche parlano di una squadra che, attualmente, ha il miglior attacco della IFL, secondo solo ai Seamen quanto a media-punti e qualunque errore o calo di concentrazione da parte di chi li affronta potrebbe costare carissimo. Alla corazzata di coach Briles servirà però anche molta attenzione in difesa, perché il running game dei Duck così come il gioco aereo condotto da Calvin Stitt ha dato prova di poter essere molto efficace. Come sempre, sarà interessante capire le strategie messe in atto dai rispettivi coaching staff e i Guelfi dovranno tenere bene a mente quanto accaduto la scorsa stagione, quando in casa subirono rimonta e sorpasso da parte dei laziali a pochi istanti dal fischio finale.

Altra partita importantissima sarà quella di Milano, tra i Seamen, primi in classifica e imbattuti, e i Dolphins Ancona, al rientro dopo 15 giorni di pausa. I precedenti tra i due team sono sempre a favore dei milanesi e, di conseguenza, i pronostici non possono che andare in quella direzione, ma i Dolphins visti in questa stagione hanno mostrato una maturità importante e il gap potrebbe non essere così scontato. Certo è che i Marinai si presentano ai nastri di partenza con la miglior difesa del campionato e il secondo miglior attacco ed è un biglietto da visita alquanto scomodo per qualunque avversario.

I Vipers Modena esordiranno finalmente in casa, sabato pomeriggio, nel recupero del match contro i Warriors Bologna, rinviato per Covid lo scorso 9 aprile. E questo “ritardo” ha cambiato completamente le carte in tavola, perché i modenesi nel frattempo hanno messo a segno un altro gran colpo, battendo a domicilio i Ducks Lazio e salendo al terzo posto in classifica. I Warriors, per contro, sono reduci da tre sconfitte consecutive, hanno “perso” il proprio QB oriundo, Gabriel Cousineau e, come annunciato nel loro ultimo comunicato stampa, sanno perfettamente che il Campionato, a questo punto, riparte da questa partita, da vincere ad ogni costo. La rivalità geografica tra i due team aggiunge pepe al match, che verrà giocato a Monteveglio (MO), prima tappa di un percorso itinerante voluto dalla dirigenza Vipers per onorare il territorio a 10 anni dal sisma che sconvolse l’Emilia Romagna.

La quarta ed ultima partita di questa ottava giornata è la sfida tra Mastini Verona e Rhinos Milano, ovvero le squadre attualmente in settima e nona posizione in classifica. I Rhinos, ancora a secco di vittorie, dovranno provare a ripartire da Verona per raddrizzare una stagione sino ad ora molto deludente. I Mastini, dopo l’ottima prova contro i Vipers, hanno perso giocatori importanti per infortunio, primo fra tutti il QB Taylor Watkins e poi, la scorsa settimana, anche il suo backup italiano, Marco Bonacci, il che ha spalancato le porte ad una crisi che solo l’orgoglio e il grande cuore dei cagnacci veneti saprà arginare. Contro i Guelfi, la scorsa settimana, li abbiamo visti lottare con ogni mezzo, fino al fischio finale, e i Rhinos non dovranno sottovalutarli, perché potrebbero ritrovarsi sotto in un batter d’occhio. Probabilmente, per i milanesi, si rivedrà in campo Aaron Christopher Ortiz, al rientro dopo l’infortunio subito durante la seconda giornata di campionato e l’assetto dell’offense nero-arancio potrebbe completamente cambiare.

Articolo precedenteVela, Villasimius e Mar Menor completano il GC32 Racing Tour 2022
Prossimo articoloL’arbitro Valerio Marini in visita all’Aia Viterbo