Esordio con il botto per Panthers Parma e Skorpions Varese nel Campionato Italiano Femminile di Flag Football (F3). Per i due team, che vantano una tradizione molto ben consolidata nella disciplina, en plein di vittorie e primo Bowl chiuso senza macchie. Tutto apparentemente facile in quel di Parma, dove le Panthers hanno dominato ogni incontro, segnando un totale di 127 punti e patendo solo un po’ la pressione delle Ranzide Trieste. Troppo ampio il divario tecnico con le giovani Hogs Reggio Emilia, all’esordio assoluto in questo Campionato, e troppa la voglia di mostrare i muscoli sin dal primo Bowl per le Vice Campionesse d’Italia in carica. Bene, comunque, anche le Ranzide, team super collaudato che ha chiuso la giornata con 2 vittorie e una sola sconfitta, quella appunto contro le Panthers. Sul campo di Vedano Olona (VA), percorso netto per le padrone di casa, le Skorpions Varese, ma partite decisamente più combattute, fatto confermato dal terzetto alle spalle delle varesine, ovvero Sirene Milano, Lions Bergamo e Daemons/Tempeste (team nato dal sodalizio tra Daemons Cernusco e Tempeste Busto Arsizio), tutte con 1 vittoria e due sconfitte a referto. Un risultato che rende la classifica virtuale di questo girone quanto mai equilibrata.


Sul fronte giovanile, molto bene in casa Giaguari Torino, dove si vince in tutte e tre le categorie: nove vittorie su nove partite giocate e primato sia in U13, che in U15 e U17. A Massa è dominio Legio XIII Roma in Under 15, mentre sono i Grizzlies Roma a spuntarla su tutti in U17. A Milano, lotta a due per la vetta della classifica U13, con Rams Milano e Seamen Milano che terminano la domenica a punteggio pieno. Più combattuto il discorso in U15, dove l’infinito derby tra Seamen e Rhinos finisce 1 a 1, con la seconda squadra blue-navy, i “Marinai” a fare da validissimo sparring partner tra le due. E’ nero-arancio, invece, il Bowl U17, con i Rhinos che portano a casa tre vittorie su tre partite disputate, seguiti da Seamen (3-1) e Frogs Legnano 0-3).
In Coppa Italia, pronostici confermati in quel di Grottaglie, dove i Ronin Ortona hanno fatto man bassa di risultati consolidando il primato in classifica. Giornata senza macchie anche per i Raiders Roma, che nel Bowl della Capitale strapazzano gli Hunters in apertura per poi vincere anche le sfide contro Bufali Latina e Volsci Velletri. Gli Hunters riescono comunque a mantenere la vetta della classifica del girone grazie alle vittorie convincenti contro Volsci e Bufali.


Il ranking del Girone Sud racconta quindi di un recupero di posizione da parte dei Ronin Ortona, che raggiungono in testa gli Hunters Roma (ma con una partita in meno), con 15 punti. Ad inseguire Briganti 82 Napoli e Bandits Caserta con 9 punti, squadre che lottano per i playoff assieme ai Raiders Roma (questi ultimi con una partita in meno disputata). A 6 punti si trovano Delfini Taranto, Grizzlies Roma (con 2 partite in meno) e Bufali Latina, tutte teoricamente ancora in lizza per i playoff, a condizione che riescano a trovare nuove strategie vincenti che possano regalare loro punti a sorpresa nell’ultima giornata. Fanalino di coda i Volsci Velletri, fermi a 0 punti.

Articolo precedenteJolly Racing Team, sfortunato ritiro per Riccardo Baroncelli a Foligno
Prossimo articoloAnnullato il Rally Bellunese