Fjällräven Classic è l’evento nato per incoraggiare sempre più persone, di qualsiasi livello di esperienza, ad uscire e godersi la natura, non solo per una passeggiata al parco, ma per vivere una vera e propria avventura nella natura selvaggia.

Ogni anno dal 2005, più di 2000 trekker provenienti da 35 diversi Paesi affrontano i 110 km di sentieri da Nikkaluokta ad Abisko. Si portano dietro la propria attrezzatura, dormono in tenda, fanno il pieno di ricordi e lasciano dietro di sé soltanto le proprie impronte.
Un team di Fjällräven si assicura che tutto si svolga in totale sicurezza, provvedendo a punti di ristoro attrezzati con cibo, bevande, primo soccorso e volti sorridenti.

Si tratta di un evento davvero speciale che rende la natura più accessibile a un numero di persone sempre maggiore. Fino ad oggi Fjällräven Classic si è sempre svolto nel nord della Svezia, sopra il Circolo Polare Artico. Dal 2017 il Classic si è aperto a due nuove mete, il Colorado e Hong Kong.
“Noi crediamo che Fjällräven Classic sia l’evento trekking più bello del mondo”, sostiene l’organizzatore Andreas Cederlund – “Molti tuttavia non si possono permettere il viaggio fino in Svezia. Grazie a queste due nuove destinazioni, vogliamo dare a persone provenienti da altre parti del mondo la possibilità di vivere un’esperienza di trekking su lunga distanza unica nel suo genere.”

Le due nuove Classic seguiranno lo stesso concept vincente già fortemente collaudato per l’organizzazione logistica e frutto di una profonda conoscenza del settore trekking.
“Le nuove location sono state scelte per la bellezza dei paesaggi e perché vantano una fiorente cultura del trekking, con una miriade di sentieri mozzafiato. Siamo emozionati all’idea di poter fare sperimentare la Fjällräven Classic a sempre più persone e condividere con nuovi amici la nostra passione per il trekking”, afferma Andreas Cederlund.

Articolo precedentePentathlon, diramate le convocazioni per il Campionato Europeo
Prossimo articoloLotto Sport Italia veste il DFCO in Ligue1