Confermando il dato di partecipazione dello scorso anno, il Settore Giovanile della Fitav inaugura la stagione delle gara federali superando quota 200. Sono stati, infatti, 201 gli aspiranti campioni che si sono ritrovati sulle pedane del Tav Rimini per tentare l’assalto ai titoli di Campione Invernale per il 2017.
Una festa di sport e di colori che ha coinvolto tecnici, responsabili dell’attività regionale, familiari e tanti appassionati. Su tutti, particolarmente apprezzata è sta la presenza dei Consilgieri Federali Aldo Visconti e Roberta Pelosi, del Delegato Regionale Demetrio Pillon e dello Staff Nazionale del Settore Giovanile coordinato dal Prof Alberto Di Santolo.
Per quanto riguarda i verdetti delle pedane, nel comparto Junior Maschili della Fossa Olimpica si è imposto Matteo Santopadre di Cisterna di Latina, che dopo aver chiuso le due serie di gara con l’ottimo punteggio di 49 su 50, si è trovato a dover spareggiare con Lorenzo Soldati di Sasso Marconi (BO) e regolandolo con +1 a +0. Terzo sul podio Lorenzo Ferrari di Provaglio d’Iseo (BS) con 48.

Anche tra le junior Ladie è stato uno spareggio a decidere l’oro e l’argento. In questo caso le protagoniste del duello diretto sono state Cecilia Gallareto di Giusvalla (SV) e Alessandra Della Valle di Solaro (MI), entrambe approdate a quota 44. Alla fine ad imporsi con +3 a+2 è stata la savonese, costringendo l’avversaria alla piazza d’onore. A completare il terzetto del podio ciha pensato Gaia Ragazzini di Lavezzola (RA), medaglia di bronzo con 43.
Addirittura doppio lo spareggio che ha determinato il podio degli Allievi. Nel primo si sono affrontati Michale Cancedda di Guspini (CA), oro con 44 +2, e Davide Butti di Cavallasca (CO), argento con 44 +1, mentre i protagonisti del secondo sono stati Francesco Ventura di Reggio Calabria, terzo con 43 +4, e Riccardo Tofani di Latina, rimasto giù dal podio con 43 +3. Migliore tra le Allieve è stata Francesca Toenlli di Vobarno (BS), salita sulla vetta del podio con il totale di 42 e seguita da Sharyn Dasse’ di Montichiari (BS) e da Elisa Tagliani di Castel Goffredo (MN), rispettivamente argento con 41 e bronzo con 39.
Menzione di merito anche per Edoardo Antonioli di Lavezzola (RA), Alessio Marchini di Caorso (PC) ed Emanuele Iezzi di Manoppello (PE), rispettivamente oro con 47 +2, argento con 47 +1 e bronzo con 45.
D’oro anche la prestazione di Riccardo Mirabile di Rugina (FI) e di Giorgia Lenticchia di Terni, primi nelle classifiche degli Esordienti. Il primo è salito sulla vetta del podio con 44 lasciandosi alle spalle Gianfranco Cheloni di Collesalvetti (LI), argento con 41, e Mattia Di Palma di Castel Del Piano (PG), bronzo con 37. La seconda è arrivata in vetta con 35 davanti a Chiara Toselli di Baricella /BO), seconda con 32, e d Desiree Brancati di Reggio Calabrisa, terza con 30.
L’ultimo podio della specialità è stato quello che ha premiato la prestazione a squadre dei portacolori della Lombardia Lorenzo Ferrari, Davide Butti, Alessandra Della Valle, Francesca Tonelli, Samuele Faustinelli e Gianfranco Cheloni, oro con il totale di 261/300.
Passando allo Skeet, l’oro del comparto della massima serie giovanile se lo è meritato Cristian Ciccotti di Roma, neo campione d’inverno con il punteggio di 47/50 e +2 nello spareggio che lo ha visto contrapposto a Lorenzo Ranieri di Campoformido (UD), argento con 47 +1. Con loro sul podio anche Edoardo Aloi di Roma che con 46 si è dovuto accontentare della medaglia di bronzo. Netta l’affermazione di Francesca Del Prete di Cisterna di Latina (LT) tra le Junior Femminili, diplomatasi Campionessa d’Inverno con quattro punti di vantaggio su Giada Longhi di Roccaranieri (RI), argento con 41, e addirittura 14 in più di Marianna Marrocchini di Cerveteri (RM), terza con 31.
Tra gli Allievi il migliore sulle pedane riminesi è stato Simone Palomba di Scandicci (FI), oro con 44 davanti a Vitangelo Simonetti di Statte (TA) e Francesco Bernardini di Statte di Fara Sabina (RI), rispettivamente argento con 42 +7 e bronzo con 42 +6, mentre tra gli Esordienti il primato è stato appannaggio di Gabriele Di Giulio di Marino (RM), neo campione d’inverno con 43.
Primato Laziale, invece, per le squadre in cui il terzetto formato da Christian Ceccotti, Edoardo Aloi e Francesca del Prete si sono aggiudicati il titolo con il totale di 138/150.
Concludendo con il Double Trap, Eraldo Apolloni di Thiene (VI) si è meritato l’oro della classifica Junior con il totale di 52/60, soffiando il titolo stagionale al Jacopo Dupre’ De Foresta di Montepulciano (SI), argento con 50, ed a Lorenzo Fanquillo di Cannaiola (PG), bronzo con 47. Vittoria indiscussa anche quella di Marco Carli di Agna, che ha messo al collo l’oro con 43 e ben 16 punti di agio rispetto al secondo in classifica, Francesco Zanniniello di Codevigo (PD), argento con 27, e 17 al terzo Andrea Bulfone di Mortegliano (UD), bronzo con 26.
Menzione di merito per Davide Macor di porpetto (UD), oro con 25 tra gli Esordienti davanti a Brno Lombardo di Brancaleone (RC), argento con 19, L’ultimo titolo di Campione Invernale è stato conquistato dalla squadra del Veneto formata da Eraldo Apolloni, Marco Carli e Niccolò Liceti, oro con 137/180.
Il prossimo appuntamento con le gare del Settore Giovanile sarà con il Primo Gran Premio del 2017 ospitato dal Tav Gioiese di Gioia del Colle (BA) il 26 marzo.