bocce
bocce

Sabato 21 maggio, a Modena, sarà inaugurato il Centro Tecnico Regionale delle Bocce, struttura sportiva particolarmente adatta ad ospitare manifestazioni di rilievo nazionale e internazionale, tale da diventare punto di riferimento per le attività della Federazione Italiana Bocce per tutto il territorio dell’Emilia Romagna.

Da questa inaugurazione il mondo delle bocce avrà una finestra in più sul mondo della comunicazione, infatti il nuovo Centro Tecnico Regionale, questo di Modena è il secondo, sarà collegato via web con delle apposite telecamere, montate all’interno del centro, con una regia coordinata dal Centro tecnico federale di Roma, in modo tale da permettere lo streaming e quindi la diretta streaming sul sito della Federazione Italiana Bocce degli eventi (stage, corsi, partite di campionato) che si terranno nel centro tecnico regionale. Da Roma la regia selezionerà le immagine da mandare in onda insieme ad un commento tecnico. Ogni centro tecnico regionale sarà strutturato e provvisto di telecamere per la messa online delle immagine, un progetto per permettere una promozione più capillare sul territorio dello sport delle bocce, durante tutto il 2016 sono programmate altre aperture.

All’inaugurazione è presente il Presidente Federale Romolo Rizzoli, il Presidente Regionale della FIB Franco Benatti, gli atleti Caterina Venturini e Barbara Zurini, che si esibiranno nel tiro di precisione, Diego Rizzi e Laura Cardo campioni internazionali di Petanque e Luca Capeti, campione europeo e vice campione del mondo della Raffa.

Il centro, con sede all’interno della polisportiva Modena Est, ha raccolto l’eredità di una piccola società del quartiere, il Faro. Un bocciodromo con 6 corsie, un’ampia tribuna di 200 posti, due spogliatoi e 2 bagni interni al bocciodromo e 5 attigui agli uffici. La bocciofila Modena est, questo il suo nome, nasce alla fine degli anni 60 tra San Lazzaro e Saliceto Panaro, successivamente diventa la società Faro e infine Modena Est. Si presenta oggi al pubblico con un look completamente rinnovato e con ampi spazi di aggregazione per chi frequenta la struttura, i lavori, infatti, hanno portato ad un rifacimento ed ammodernamento della struttura in grado di supportare al meglio l’attività.
E’ un impianto tra i più prestigiosi per lo sport delle bocce, all’interno un ampio ristorante di circa 600mq, un grande spazio verde all’aperto comprensivo di 4 parcheggi per circa 550 posti auto. La struttura si completa con 2 sala biliardo, una sala per le arti marziali, due sale per le attività motorie, ben 3 per la scuola di musica e una sala per la scherma.
Sport e cultura sono i due temi che, in questo incredibile impianto sportivo, trovano un punto di collegamento nella biblioteca, punto di lettura e di studio per tutti i ragazzi che frequentano il centro. E per chi volesse fare un giro a Modena, solo 3 km dividono l’impianto dal centro città.