È iniziata ufficialmente oggi l’avventura italiana in Ungheria della nostra rappresentativa di Elica, che si appresta a prendere parte al 52° Campionato Europeo in programma per sabato e domenica prossimi. I quindici tiratori italiani, guidati dal Responsabile Tecnico della squadra Sebastiano Molinari, hanno raggiunto il campo di Esztergom-Kertváros, a circa 45 chilometri da Budapest, nel pomeriggio di oggi. Subito l’incontro con il presidente FITASC Jean-François Palinkas, con il quale si è fatto il punto non solo sull’imminente Europeo, ma anche sul Campionato del Mondo che si disputerà Italia, a Ghedi (BS), il prossimo ottobre. È seguita una riunione tecnica, dalla quale è emerso che il Match delle Nazioni si disputerà sabato pomeriggio dopo le prime venti eliche sparate del Campionato Europeo.

Domenica mattina, l’Europeo riprenderà alle ore 10, con le ultime dieci eliche per il totale di trenta eliche previste da regolamento. Oltre ai 27 tiratori partecipanti in rappresentanza di Italia, Francia e Repubblica Ceca registrati dalla FITASC, il Comitato Organizzatore segnala l’iscrizione di altri 50 tiratori proveniente da Ungheria, Slovacchia e Gran Bretagna. Domani è in programma il Gran Prix d’Elica di Ungheria – 20 eliche (8.00 – 18.00) valevole per la Coppa del Mondo, a venti eliche, con inizio alle ore 10.00.