Si è svolta oggi a Castelporziano, presso la sede del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, la cerimonia di premiazione dell’Edizione Speciale Fair Play Fiamme Gialle 2021.

Il Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle è da sempre vicino al mondo dei giovanissimi e della scuola, con particolare attenzione alla promozione della pratica sportiva, dell’educazione allo sport e della diffusione dei suoi valori fondamentali. Tra le diverse iniziative, negli scorsi anni oltre a patrocinare il Torneo “Corriere dello Sport Junior Club”, organizzato dal Centro sportivo Wellness Town, che vede coinvolti ragazzi delle scuole superiori e delle scuole medie del Lazio in un campionato di calcio a 11, le Fiamme Gialle hanno anche istituito nell’ambito di tale Trofeo, il “Premio Fair Play Fiamme Gialle”, destinato alla squadra che, a prescindere dal risultato, si fosse distinta per un comportamento profondamente improntato al gioco leale, al rispetto dell’avversario e delle regole.

Negli ultimi anni a causa della crisi pandemica, il Torneo è stato sospeso, ma quest’anno si è deciso di organizzare comunque un’“Edizione speciale Fair Play Fiamme Gialle 2021”, premiando cinque studenti che si sono resi autori di un gesto di Fair Play, mostrando un grande altruismo nei confronti dei compagni più vulnerabili o in difficoltà.

Una speciale commissione presieduta da Mario Casali, Presidente di Wellness Town ha selezionato i vincitori del premio:

Ø Jonathan Cantarini dell’Istituto Comprensivo Luigi Rizzo (RM).

Ø Angela Yvette Paz dell’Istituto di Istruzione Superiore “Federico Caffè” (RM).

Ø Giorgio Focardi dell’Istituto di Istruzione Superiore Marconi (RM).

Ø Salvatore De Stefano dell’Istituto di Istruzione Superiore “Federico Caffè” (RM).

Ø Dionisio Gjonaj dell’Istituto di Istruzione Superiore Amari-Mercuri di Ciampino (RM).

Diverse le motivazioni che hanno portato la Giuria ad assegnare il premio Fair Play ai cinque studenti, che si sono tutti distinti per un profondo senso civico e grande generosità, chi accompagnando in qualità di tutor il compagno affetto da autismo in una gara di corsa campestre, chi pur essendo in buona posizione e vicino al traguardo ha sacrificato una possibile vittoria per aiutare il compagno in difficoltà, chi pur affetto da Sindrome di Down si è distinto per dedizione ed impegno nello studio mostrando una propensione genuina a partecipare ad ogni attività proposta e si è adoperato per sostenere compagni con le stesse problematiche, chi si è prodigato per aiutare un compagno con sindrome di Asperger affinché conseguisse il diploma di maturità e chi, infine, pur essendo atleta di alto livello, non da meno si è distinta per un elevato rendimento scolastico, mostrando sempre un rapporto corretto e costruttivo con docenti ed un forte spirito di squadra con i compagni.

Tra le autorità presenti alla premiazione, il Presidente Onorario dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle e Presidente Onorario Fidal Gianni Gola, il Prof. Antonino Mancuso dell’Ufficio Scolastico Regionale, il Prof. Giuseppe Capua, il rettore dell’Università Unicusano Fabio Fortuna, il Mons. Antonio Panfili del Vicariato, il Presidente dell’ ASMN.eS Roma Gianfranco Cicuti, il Comandante del Gruppo Polisportivo Gen.B. Vincenzo Parrinello, il Comandante del l Nucleo Atleti T.Col. De Donno ed alcuni docenti ed alunni degli Istituti di appartenenza dei premiati.

A fare gli onori di casa, il Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, Gen.B. Flavio Aniello, che nel corso della premiazione ha avuto modo di dichiarare: “ancora una volta la Guardia di Finanza riafferma, con legittimo orgoglio, il proprio impegno nel sociale. Come Centro Sportivo di assoluta eccellenza, abbiamo scelto il filo conduttore del “fair play” nel mondo scolastico per accogliere e festeggiare cinque autentici Campioni della disciplina più avvincente: quella del vivere e donarsi per la felicità degli altri. A loro i nostri più sentiti complimenti a nome di tutti gli atleti della Guardia di Finanza”.

A seguire i ragazzi e i docenti accompagnatori sono stati premiati dal Gen.B. Flavio Aniello, mentre, a tutte le autorità presenti, è stata consegnata la medaglia commemorativa dei 100 anni dell’Atletica leggera Fiamme Gialle dalla neo campionessa olimpica della marcia Antonella Palmisano.