Con un argento e un bronzo nel Double Trap si conclude il Campionato Europeo 2121 di Trio a Volo. A mettersi al collo le ultime due medaglie sono stati Andrea Vescovi e Alessandro Chianese, rispettivamente secondo e terzo nelle gare odierne.

Il primo, poliziotto di Città di Castello (PG) e già medaglia di bronzo al Mondiale ed al Campionato Europeo del 2019 a Lonato (BS), ha migliorato il suo palma res polverizzando 134 piattelli e salendo sul secondo gradino del podio alle spalle del croato Antron Glasnovic, primo con 138.

Sul terzo gradino è salito il marinaio di Casandrino (NA), oro nella Coppa del Mondo del 2016 a Nicosia (CYP), medaglia di bronzo dopo aver battuto allo spareggio lo slovacco Hubert Andrzej Olejnik con 133 +4 a 133 + 3.

Quinto con 132 Antonino Barillà (Marina Militare) di Villa San Giuseppe (RC), Campione del Mondo a Lonato nel 2019 e Campione Europeo nel 2018 a Leobersdorf (AUT).

“Ci siamo, non siamo spariti come qualcuno sperava, e continuiamo a conquistare medaglie per la nostra Federazione – ha commentato sarcastico il CT Cenci – La Federazione Internazionale ha provato in tutti i modi a cancellare il Double Trap dal cuore dei praticanti e dei tifosi, ma non ci è riuscito. Con la decisione di escluderci dal programma olimpico ci hanno inferto un colpo devastante, ma purtroppo per loro, non mortale. Continueremo a sparare ed a coltivare la nostra passione. Chissà che il futuro non ci riservi belle sorprese”

In gara anche Claudia De Luca di San Cesario di Lecce con 120, Sofia Maglio di Nardò (LE) con 118, Andrea Cito di Martina Franca (TA) con 110 e Michele D’Aniello (Fiamme Oro) di Nettuno (RM) con 93. Tra gli MQS anche Ferdinando Rossi (Marina Militare) di Foligno (PG) con 124.