Condizioni meteo estreme non sono riuscite a mettere i bastoni tra le ruote ai portacolori di Rally Team, rientrati dal recente Rally Trofeo ACI Como con due titoli tricolori messi in bacheca, uno dei quali arricchito anche da una bella doppietta, al termine di una lunga e consistente stagione nell’ambito del Campionato Italiano Rally Asfalto.

Una vittoria, due secondi posti ed un terzo, in altrettante apparizioni, sono l’incredibile ruolino di marcia di un Walter Lamonato che, in questo 2022, ha vissuto una delle sue annate più produttive, perfettamente assecondato dalla Renault Clio Super 1600 curata da PR2 Sport.

Il pilota di Valdobbiadene, affiancato a Como da un Francesco Zannoni che sostituiva la moglie Beatrice Croda, ha gestito con intelligenza un Venerdì ed un Sabato resi particolarmente ostici dalla pioggia, dalla nebbia e da un asfalto spesso coperto da uno spesso strato di fogliame.

Qui secondo di classe S1600 il trevigiano ha maturato i punti utili per iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro del CIRA, sia guardando alla propria categoria, che includeva anche le vetture di classe A7, ma anche a quella riservata agli over 55, grazie ad un quinto posto decisivo.

“Una gara durissima” – racconta Lamonato – “ed il nostro obiettivo era soltanto quello di portare a casa i punti decisivi per poter vincere il titolo. Abbiamo cercato di usare la testa, in ogni condizione, e questo ha pagato. È stata una stagione incredibile, una vittoria e tre podi in quattro gare disputate. Grazie a PR2 Sport che ci ha messo a disposizione una vettura impeccabile. Grazie a Beatrice, che mi ha affiancato per tutta la stagione, ed a suo marito Francesco, bravo a sostituirla qui a Como. Grazie a tutti i partners che, prima di tutto, sono amici e tifosi. Grazie alla scuderia Rally Team ed al suo presidente Pier Domenico Fiorese, bravo a spronarmi nei momenti giusti. Per il 2023 ci saranno novità davvero interessanti.”

Un fine settimana marchiato Valdobbiadene grazie anche ad un Luca Frare che, alla guida di una Renault Clio Super 1600 di MS Munaretto e con al proprio fianco Luca Silvi, è riuscito nell’intento di conservare il secondo gradino del podio nel CIRA, chiudendo terzo a Como.

“Prima di tutto complimenti a Walter” – racconta Frare – “perchè ha dimostrato, ancora una volta, di essere un grande pilota. Io sono un rallysta della Domenica e, rispetto a lui, ammetto di avere dei limiti. Il Venerdì sera è stato molto complicato per noi, a causa di problemi di appannamento in mezzo a pioggia e nebbia. Una situazione decisamente difficile. In quel frangente chi si è preso dei rischi è riuscito a segnare dei tempi notevoli mentre dal canto nostro abbiamo preferito non giocarci dei jolly che non ci sarebbero stati utili. Nel pomeriggio del Sabato, con le condizioni meteo che andavano a migliorare, siamo cresciuti, riuscendo a chiudere terzi di classe e secondi in campionato. Una doppietta portata in casa Rally Team. Grazie a tutti i partners che ci hanno sostenuto. Grazie ai miei navigatori, da Vanessa Lai a Sara Montavoci, da Nadia Rastelli a Luca Silvi. Grazie ad MS Munaretto, per averci dato una vettura perfetta e tanti consigli utili. Grazie alla scuderia ed al nostro presidente Fiorese.”

 

 

Articolo precedente17.000 studenti hanno corso a favore della Disabili No Limits di Giusy Versace
Prossimo articoloVirtus Entella, Marco Chiosa: “Obiettivo vincere il campionato, Ramirez può darci un grosso aiuto”