Doping di Stato
Doping di Stato

La procura di Bolzano chiede l’archiviazione del procedimento penale per Alex Schwazer. L’indagine della procura si riferisce al presunto caso di doping dell’ex marciatore, anno 2016, e non al primo caso, del 2012 (ammesso dallo atleta). Il tribunale di arbitrato sportivo aveva condannato il marciatore a una squalifica di 8 anni, che sta ancora scontando. Schwazer ha sempre contestato la validità di questo secondo caso di presunta positività, puntando il dito sugli anomali valori, altissimi, del Dna contenuto nella provetta, dichiarandosi vittima di un complotto. «Eravamo sempre convinti che sarebbe finita così. Una sorpresa sarebbe stata la richiesta di rinvio a giudizio», il commento del legale di Schwazer. Ora l’ultima spetta al Gip, ma la strada ormai sembra in discesa.