stadio-roma
stadio-roma

Davide Barillari, consigliere regionale M5S, è intervenuto ai microfoni di Rete Sport sulla situazione del nuovo Stadio della Roma. «Dobbiamo capire se è uno stadio pubblico o privato e da cui un privato avrà dei guadagni speculando. C’è da capire anche se si pensa prima agli interessi dei cittadini e dello sport e poi agli altri. Magari si parte dallo stadio e poi con il centro commerciale tutte le cubature aumentano per magia. Non vogliamo andare verso un’altra privatizzazione di grandi opere. A Roma non ne abbiamo bisogno».

La posizione del M5S in Campidoglio all’epoca della presentazione del progetto era contraria non per lo stadio, ma per quello che c’era di contorno. È la stessa anche adesso? «Sappiamo come vanno le cose a Roma e come le varianti in corso d’opera aumentano i costi. Abbiamo avuto tanti esempi in passato. Facendo una nuova opera abbiamo paura che il progetto pensi poco ai cittadini e allo sport, perdendo il valore dello stadio che deve essere di tutti e non di un privato che gestisce e ci specula sopra». Che tempi si prevedono? «Vediamo la nuova giunta come si porrà, ma penso presto perché è un tema importante».