Cresce in Italia il numero dei giovani che cercano nel settore dell’aviazione il proprio futuro lavorativo. Istituti aeronautici, scuole di volo e aeroclub hanno visto aumentare notevolmente le iscrizioni dopo il blocco per la pandemia, mentre le compagnie aeree di tutto il mondo sono nuovamente a caccia di migliaia di piloti, assistenti di volo e tecnici aeronautici, garantendo un lavoro sicuro e anche ben retribuito. Sulla scia di questo fenomeno nasce “Fly Future 2022”, il primo evento italiano dedicato ai futuri professionisti del volo, che si svolgerà in presenza nei giorni 23-24 maggio presso l’Università Europea di Roma. In vista di questo evento, nella prossima settimana parte “Fly Future Digital Preview”, un talkshow online in 4 puntate dedicato ai giovani che vogliano lavorare nel mondo dell’aviazione.

La prima puntata, sul tema “Come diventare pilota d’aereo privato”, si svolgerà mercoledì 2 febbraio in diretta streaming sulla pagina Facebook @FlyFuture.it. Interverranno tre esperti: Rinaldo Gaspari, regista televisivo, pilota privato, istruttore di volo e presidente di AOPA Italia (Aircraft Owners and Pilots Association); Giuseppe D’Accolti, già generale e pilota dell’Aeronautica Militare, ex direttore generale dell’Aero Club d’Italia e oggi istruttore presso la scuola di volo romana Urbe Aero; e Matteo Ponziani, pilota commerciale e istruttore di volo, già docente presso alcuni istituti aeronautici e oggi capo degli istruttori di teoria presso l’Aeroclub di Varese. Nei mesi di febbraio e marzo 2022, seguiranno altre tre puntate, dedicate rispettivamente a come diventare pilota commerciale e di linea, pilota di elicottero e pilota militare.

 

“L’obiettivo di Fly Future è fornire una serie di informazioni e di suggerimenti a coloro che, soprattutto giovani, siano interessati a lavorare nel settore dell’aviazione, in ambito civile e anche militare”, spiega Luciano Castro, organizzatore dell’evento. “Dopo lo stop per la pandemia, il mondo del trasporto aereo sta tornando ad offrire interessanti opportunità di occupazione, tanto che i corsi per diventare piloti sono sempre più affollati, con una netta crescita anche del numero di donne. Le quattro puntate in streaming rappresentano un’anteprima del successivo evento in presenza a Roma, che vedrà numerose conferenze ed incontri con piloti ed esperti ed anche un’ampia area espositiva con la partecipazione di compagnie aeree, scuole di volo, aeroclub, istituti aeronautici e altre realtà del settore dell’aviazione”.

“Fly Future Digital Preview” è promosso dall’associazione Ifimedia. La produzione è curata da Mediarkè, che si occupa anche della redazione giornalistica e dell’ufficio stampa, mentre la regia e il supporto tecnico sono forniti da Meway. Sponsor dell’iniziativa sono le scuole di volo Urbe Aero (main sponsor) e Helisolution. Ulteriori informazioni: https://flyfuture.it/digital-preview.html.

Articolo precedenteCalcio, Colleferro, Eccellenza, Battistelli: “Niente alibi, sarà importante tornare subito sul pezzo”
Prossimo articoloAtletica, al via il World Indoor Tour Gold