Laila Soufyane
Laila Soufyane

Domani si svolgerà la 18.ma edizione della Corsa di Miguel, la 10 chilometri dedicata a Miguel Benancio Sanchez, podista e poeta vittima del regime militare argentino nel 1978. L’evento, organizzato dal Club Atletico Centrale di Roma con il patrocinio di Roma Capitale, della Regione Lazio e la collaborazione dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia e di quella presso la Santa Sede, vedrà la partecipazione di migliaia di runner tra la prova competitiva e la Strantirazzismo di 4 chilometri.
In gara ci saranno diversi azzurri del fondo e anche tre sportivi d’eccezione che parteciperanno per la prima volta ad una corsa su strada.
Si tratta dell’olimpionico di nuoto Massimiliano Rosolino, della due volte bronzo olimpico di fioretto Margherita Granbassi, e del surfista Alessandro Marcianò, l’unico italiano di sempre capace di surfare un’onda di 18 metri.

Per ciò che concerne gli atleti in lizza per la vittoria, in campo maschile ci saranno gli atleti delle Fiamme Gialle Yuri Floriani e Patrick Nasti, quelli delle Fiamme Azzurre Berardino Chiarelli e Angelo Iannelli, e ancora Alberto Montorio e Daniele Caimmi. In campo femminile, invece, sono in lizza per la vittoria le due fondiste del CS Esercito Laila Soufyane, vincitrice della Corsa di Miguel lo scorso anno, e Nadia Ejjafini, l’atleta delle Fiamme Gialle Rosaria Console, le due atlete dell’Aeronautica Martina Merlo e Sara Brogiato, e Anna Alberti del CC Aniene.
Ad aprire le due corse, la 10 e la 4 chilometri, saranno i ragazzi della Primavera Rugby.

La partenza della gara competitiva e non competitiva di 10 chilometri avverrà dal piazzale della Farnesina alle ore 9.30, mentre l’arrivo è fissato all’interno dello Stadio Olimpico, il tempio del calcio romano e dell’atletica leggera con il Golden Gala. In programma c’è anche la “Strantirazzismo”, la 4 km non competitiva aperta a tutti con partenza alle 10.45 dal Ponte della Musica e arrivo sempre allo Stadio Olimpico.