Il primo giorno di gara per la specialità Skeet termina in una situazione di perfetto equilibrio sia nel comparto maschile che in quello femminile, lasciando spazio a qualsiasi scenario per la giornata di domani, decisiva per l’assegnazione dei titoli. Tra gli uomini ben tre tiratori hanno portato a casa la gara perfetta, rompendo tutti e 75 i piattelli a disposizione: Luigi Agostino Lodde (Esercito) di Ozieri (SS) per l’Italia, il neo Campione Olimpico a Tokyo 2021 Vincent Hancock e il francesce Nicolas Lejeune. Tra le fila azzurre si è distinto anche Elia Sdruccioli (Esercito) di Ostra (AN) con un quasi perfetto 74 e Giancarlo Tazza (Fiamme Oro) di Caserta, come RPO, con il medesimo punteggio. Appaiati a 73 il Campione Olimpico a Rio 2016 Gabriele Rossetti e Niccolò Sodi (Carabinieri) di Arezzo. La classifica al femminile vede in testa la cilena Francisca Chadid Crovetto con un perfetto 75/75, a suo stretto giro la migliore tra le donne azzurre: Martina Bartolomei di Laterina (AR) in ritardo di soli tre piattelli. Con 71 va al riposo la RPO Katiuscia Spada (Fiamme Oro) di Fabro (TR), dietro di lei la Campionessa Olimpica di Rio 2016, Diana Bacosi con 70. Più distanti dalle tiratrici di testa Martina Maruzzo (Fiamme Oro) di Nanto (VI), anche lei RPO, con 67 e Chiara Di Marziantonio (Esercito) di Cerveteri (RM) con 66.

Domani gli ultimi 50 piattelli di qualificazione che decreteranno i 16 semifinalisti tra uomini e donne che si giocheranno l’accesso alle rispettive finali, che verranno trasmesse in diretta dalla Rai: quella delle donne a partire dalle ore 15.30 e quella degli uomini in programma due ore dopo, dalle 17:30.

Articolo precedenteCalcio, Cynthialbalonga, serie D, Ferlicca: “Un gol che ha saputo di liberazione”
Prossimo articoloRally Prealpi Orobiche, Edoardo De Antoni vince l’under 25