Giacomo Brunisso in azione nell'Europeo Trial (foto d'archivio del round di Cortenova, ph. Christian Valeri)

A Kramolin, cittadina della Repubblica Ceca, nel fine settimana del 7-8 agosto si è disputato il secondo nonché conclusivo appuntamento stagionale dell’Europeo Trial con la partecipazione di cinque giovani piloti coinvolti nel progetto Pata Talenti Azzurri FMI. Ripartendo dai verdetti del primo round tenutosi lo scorso mese di maggio a Cortenova, i trialisti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana e da Pata Snack hanno portato a compimento la stagione 2021 della serie continentale con qualche risultato e performance di rilievo.

Nell’inaugurale giornata di gara, il quattordicenne Marco Turco (Vertigo – Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) si è assicurato la vittoria nella Youth International, ben interpretando il percorso di gara con un punteggio finale assolutamente da rimarcare. Impegnati nella Youth European, Giacomo Brunisso e Mirko Pedretti, entrambi su Beta ed appartenenti al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, non hanno affatto sfigurato ottenendo rispettivamente il quinto e l’ottavo posto di tappa, ritrovandosi così quinto e sesto nella classifica finale di campionato.
L’indomani Brunisso e Pedretti, in virtù di quanto previsto dal regolamento, hanno potuto affrontare la gara della Junior, seppur sempre ai comandi delle rispettive Beta 125cc. In azione per fare esperienza, Brunisso ha concluso nono con Pedretti tredicesimo. Presente in questa classe anche Valentino Feltrin (Beta – Moto Club Lazzate), diciottesimo e reduce dal podio TR3 nel Campionato Italiano Trial a Pietramurata.

Marco Turco sul gradino più alto del podio della Youth International a Kramolin

Nella top class European Championship, Andrea Gabutti (Team TRRS Italia NILS – Moto Club Lazzate) ha portato a termine al nono posto la prova di Kramolin, conquistando quei punti indispensabili per assicurarsi una prestigiosa quinta posizione finale di campionato.

Fabio Lenzi, Direttore Tecnico Trial FMI: “Un weekend positivo per i Talenti Azzurri, soprattutto per quanto concerne i verdetti offerti dalla giornata del sabato. Marco Turco, inserito quest’anno nel gruppo dei Talenti Azzurri, si è assicurato la vittoria nella Youth International, guidando bene e con ottimi parziali. Nella Youth European, i nostri Giacomo Brunisso e Mirko Pedretti hanno disputato una buona gara conclusa rispettivamente al quinto ed all’ottavo posto, classificandosi di conseguenza quinto e sesto in campionato. Nella giornata successiva, grazie al regolamento vigente dell’Europeo, hanno potuto correre nella Junior e, seppur con moto 125cc, hanno ottenuto risultati convincenti. In particolare Brunisso si era ritrovato in piena lotta per la top-5, sfumata soltanto per un paio di errori nelle ultime tre zone. Per Valentino Feltrin è stata una trasferta non facile, così come per Andrea Gabutti nell’European Championship, il quale ha disputato una gara sottotono dove non ha brillato. Tuttavia, con il piazzamento ottenuto, si è garantito il quinto posto in campionato che rappresenta pur sempre un traguardo di rilievo.”