paradiso celeste
paradiso celeste

La decima edizione della Clericus Cup è stata vinta dal Mater Ecclesiae. La finale del torneo calcistico pontificio è stata decisa ai calci di rigore dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari. Determinante dal dischetto l’errore del capitano del Pontificio Collegio Urbano che ha impedito al seminario di Propaganda Fide di confermarsi campioni per il terzo anno consecutivo. La Coppa col Saturno del mondiale della Chiesa torna quindi nella bacheca del Mater Ecclesiae che riscatta il ko in finale della passata stagione e bissa il successo del 2008. Nella finale per il terzo posto larga vittoria 4-0 della Gregoriana sul Pio Latino Americano. Alla Clericus Cup 2016 hanno partecipato 350 seminaristi o sacerdoti, con passaporto di ben 65 diverse nazionalità, i protagonisti della decima  Clericus Cup. Messico e Nigeria i paesi con più rappresentanti: ben 35 atleti. A seguire StatiUniti, Francia, Spagna, tutte presenti nel torneo con il corrispettivo Pontificio Collegio. Quindi Colombia e Congo. La fuoriuscita del Red Mat fa scivolare l’Italia all’ottavo posto, con soli 13 giocatori iscritti per lo più nella nuova squadra del Vaticano.  Cinque i continenti rappresentati, con giocatori anche di Olanda, Siria, Australia, Ciad, Angola e Timor Est.