Ancora poche ore e domani, 18 settembre 2021, a partire dalle 9.30, andrà in scena un sabato ricchissimo sul Tevere. Nella sua sede di Lungotevere Flaminio 39, il Circolo Canottieri Roma ospiterà Rema Tevere: sport, mondanità e buoni propositi. Tra gli ospiti finora confermati, Susanna Galeazzi, Jimmy Ghione, il direttore tecnico del canottaggio azzurro Francesco Cattaneo, il delegato allo Sport della Presidenza della Regione Lazio Roberto Tavani e il presidente della fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio. Tanto canottaggio, nel tratto di fiume compreso tra i galleggianti di Circolo Canottieri Tirrenia Todaro e Roma, ma non solo. Nel corso della giornata, molti tra i presenti prenderanno infatti parte anche a Terra Roma, l’evento voluto da Retake Roma in occasione del World Clean Up Day per ripulire le sponde del Tevere dai rifiuti.

I primi a salire in barca, alle 10, saranno i combattivi atleti Special Olympics su quattro iole. Mezz’ora più tardi sarà la volta dei fiumaroli Over 60, soci e socie dei Circoli remieri della Capitale che saranno impegnati sugli otto iole. Alle 11.30 toccherà invece agli equipaggi di Donne in Rosa, il gruppo impegnato nel campo della sensibilizzazione sul cancro al seno. Tutte in barca. Non a caso, è stato dimostrato che la pratica del canottaggio può portare benefici nella lotta al linfoedema.

Infine, a mezzogiorno, un appuntamento immancabile per gli appassionati di canottaggio: la sfida tra il quattro senza Pesi Leggeri medaglia di bronzo ad Atene 2004 composto da Lorenzo Bertini, Catello Amarante, Salvatore Amitrano e dal direttore tecnico del settore Canottaggio C.C. Roma Bruno Mascarenhas e il quattro senza di bronzo nella stessa edizione dei Giochi di Lorenzo Porzio, Dario Dentale, Luca Agamennoni e Raffaello Leonardo.

Rema Tevere è organizzato da Anellone A.s.d., in collaborazione con il comitato romano dell’Associazione Italiana Cultura Sport-Aics e Retake Roma, con il sostegno della Regione Lazio. Sport, inclusione, solidarietà e tutela dell’ambiente: un sabato da non perdere.