Al termine di una traversata a cavallo della sua bicicletta, tremiladuecento chilometri (che aggiunti ai 7000 di un anno fa portano il totale a 10.200) Valerio Rossi è sbarcato in Cappadocia, raggiungendo il traguardo che si era prefissato partendo da Vienna. Il ciclista di Valcanneto ha compiuto la sua impresa in solitario in 24 giorni (compresi quelli del 2018 diventano 83) chiudendo in bellezza, con la popolazione turca pronta a ospitarlo, a offrirgli di tutto e di più, specialmente il thé. “Molti fermavano l’auto per scattare delle fotografie al mio fianco”, ha raccontato all’aeroporto prima di tornare in Italia il ventinovenne informatico con la passione dei viaggi e delle due ruote. Fra i momenti del tour c’è da annotare l’attraversamento del Tuz Gölü, il lago salato più esteso della Turchia.